entra nel sito
comunicazione
L'archivio è aperto al pubblico il giovedì e venerdì pomeriggio dalle 16:00 alle 20:00




Agenda > Programmazione > luglio 2021

domenica 4 luglio dalle ore 10.30

Territori dell'Incidente Linee di trasformazione critica del presente






L’accelerazione impressa ai processi di trasformazione sociale disegna, nel presente, nuove cartografie esistenziali, urbane, territoriali.
Il tema dell’“incidente” è qui inteso come concatenamento di eventi già predisposti nel tempo, soprattutto nell’ultimo decennio, che nella particolare congiuntura ci costringono al nuovo che è di difficile comprensione in un presente “crollato” e che non sembra facile da attraversare. Individuare nuovi percorsi di pensiero significa fare i conti con una dimensione ripetuta e immemore dell’incidente, al quale occorrerà far fronte ripensando alla praticabilità di territori esistenziali liberi da quello che Mark Fisher individuava come il confortevole meccanismo della ripetizione e dell’omologazione. Occorre dunque essere capaci di ridisegnare ambienti, per ridisegnare bisogni, vite, desideri.
La riflessione teorica e l’espressione artistica concorrono nell’intendimento di disegnare, esplorare nuove linee di fuga.


La giornata sarà divisa in due sezioni: seminario dalle h 10.30, pausa pranzo h 13.30-14.30 ripresa del dibattito.
Interventi di: Tiziana Villani, Ubaldo Fadini, Piergiorgio Caserini, Cosimo Lisi, Marco Scotini, Elvira Vannini.
Installazione artistica di Elsa Finardi e Ivan Bedeschi.

Programma
h 10.30
Interventi di: Tiziana Villani, Ubaldo Fadini, Marco Scotini, Elvira Vannini, Piergiorgio Caserini, Cosimo Lisi, Elsa Finardi, Ivan Bedeschi

h 13.30-14.30
Pausa pranzo di sottoscrizione

h 14.45
Ripresa dei lavori e libero dibattito



#politiche #saperi #corpi #ambiente #millepiani #manifestolibri #cox18 #calusca #archiviomoroni





ASCOLTI / MusiCalusca
Libri suoni racconti dal mondo popolare

Mercoledì 7 luglio 2021, ore 20,30

Omaggio a Franco Loi


In vista della prima milanese de El blues di Loi, che si terrà il 9 e il 10 luglio nel cortile della biblioteca Sormani, nella rassegna curata dal Teatro Menotti, il drammaturgo e poeta Igor Esposito presenta al Cox 18 La memoria gatta, silloge finalista all’ultima edizione del Premio Napoli per la sezione poesia.
La serata verterà sia sui versi de La memoria gatta (Magmata, Napoli, 2020) sia sulla drammaturgia, firmata dallo stesso Esposito, de El blues di Loi, un testo che porta in scena, grazie a una delle più rappresentative attrici del teatro italiano, Milvia Marigliano, e al musicista Ciro Riccardi, i versi di una personalità poetica assai potente del secondo Novecento italiano: il poeta Franco Loi.
La serata si chiuderà con la proiezione di un video realizzato nel 2009 presso il Circolo Arci Martiri di Turro via Rovetta 14 Milano, organizzata dall’Associazione La Conta, in cui Franco Loi recita una poesia dedicata a Mara Cagol. Il video fu girato da “Il Cantastorie”.





info: musicalusca@gmail.com - libreriacalusca@yahoo.it
In collaborazione con Il Cantastorie on line www.rivistailcantastorie.it



sabato 10 luglio dalle ore 15.00

Ogni rivolta, ogni rivoluzione, ogni sovvertimento ha un prezzo, ma un prezzo che si paga insieme, come insieme si è lottato, si è vissuto e si è scoperta l'inebriante vertigine di essere liberi.
E dalla parte del torto

GENOVA, VENT'ANNI DOPO
da questo lato della barricata



Discussione a partire da Zapruder n. 54 - "Zona rossa"

Presentazione del fumetto: "Nessun rimorso"

Aggiornamenti su: Vince, rifugiati politici, "caso Persichetti", richieste di sorveglianza speciale

partecipano: supportolegale, zerocalcare e martoz









mercoledì 14 luglio ore 19.00

CARTALOTTA

i libri nelle mani di chi li lavora


redacta incontra i lavoratori e le lavoratrici della logistica della Città del libro.
.








domenica 18 luglio 2021 dalle 14.00 @campetto parco baravalle, via Tabacchi

Torneo di basket autogestito
2021





Iscrizioni e regolamento




mercoledì 21 luglio, ore 20.30

Genova vent'anni fa, adesso / 21/07/2021

Incontro-dibattito e proiezione del video "I Wanna Be Loved By You" + "La strada" (puntuto commentario "vent'anni dopo")






Ritorniamo su “Genova 2001”, alla luce dell’oggi.
Nel partecipato incontro di sabato scorso non c’è stato tempo per porre domande, cercare di darvi risposte, discutere. Lo si potrà fare nel nuovo appuntamento che proponiamo, la cui prima e cospicua parte sarà dedicata, appunto, a quelle parole e a quei ragionamenti
che la volta scorsa sono rimasti inespressi.
A questa prima parte ne seguirà una seconda in cui, fra l’altro, vedremo alcuni frammenti d’informazione televisiva, ricuperati di recente, relativi a un’assai interessante (benché poco conosciuta) situazione prodottasi la sera del 20 luglio 2001, dentro l’area del Genoa Social Forum, in piazzale Kennedy. E ne parleremo insieme con alcuni dei compagni che, grazie a un’intesa tanto repentina quanto efficace, questa situazione seppero creare.
Infine, sarà proiettato “I Wanna Be Loved By You”, a nostro avviso il miglior video allora realizzato in ambiti di movimento, che viene oggi riproposto in una nuova versione integrata da “La strada”, un commentario “vent’anni dopo”, a firma: “Da questa parte della barricata”.




entra nel sito