VAI AL SITO DELL'ARCHIVIO PRIMO MORONI
VAI ALLA PAGINA DEL FREE FESTIVAL
VAI ALLA NOTIZIA 2

COMUNICATO STAMPA - Notizia n. 3




Milano 15 ottobre 2010


La sentenza del tribunale di Milano che rigetta le richieste del centro sociale Conchetta in merito all'uso capione del centro stesso merita qualche considerazione.
   - È stata emessa con una velocità inaudita che non si ricorda nella prassi normale;
   - È stata la conclusione di una causa svolta con la presenza costante dei carabinieri in aula tanto da impedire in alcune udienze la presenza delle parti;
   - In sede processuale non sono state valutate debitamente le prove documentali e sono state escluse le prove testimoniali;
   - Il tribunale riconosce la continuità dei 34 anni dell'occupazione e dei soggetti occupanti, non viene negata la decorrenza dei termini dell'uso capione, ma si valuta insufficiente "l'uso da proprietari" che il centro ha fatto dei luoghi.

Da tutto ciò sono evidenti le contraddizioni che ci spingono a dichiarare che faremo appello, ma soprattutto sono evidenti la pressione e la posta, tutta politica, in gioco in questa sentenza: l'agibilità politica e sociale di spazi autogestiti.

È la consapevolezza di questa posta in gioco che ci spinge da 34 anni alla costruzione di una idea diversa di città, a un uso del tempo libero sottratto alla mercificazione, alla formulazione di proposte culturali alternative dando voce insieme alla Calusca e all'archivio Primo Moroni a chi è invisibile sul piano sociale e oscurato sul piano dei linguaggi che non siano piegati al potere e al profitto.

Tutto questo dà fastidio al Comune di Milano? Può darsi, ma siamo certi che questo è infinitamente minore del danno che il comune procurerebbe all'intera città mandandoci via: concedere questo luogo alla speculazione, negare l'agibilità politica e sociale a migliaia di persone.

Pertanto qui siamo e qui resteremo.

Centro sociale occupato autogestito Cox 18
Calusca City Lights
Archivio Primo Moroni

Milano 15 ottobre 2010

contatti: archiviomoroni@ecn.org, cox18@inventati.org


entra nel sito


informativa privacy