EXPO 2015
le mani sulla città


Riportiamo qui una serie di materiali che riteniamo utili al dibattito sulla trasformazione della città, in particolare ora in virtù della pressione di quel grande acceleratore di investimenti, speculazioni e trasformazioni che è Expo2015.

DI MALE IN PEGGIO
Sbobinatura della discussione svoltasi nel pomeriggio del 13 febbraio 2010, presso Cox 18, sulle dinamiche finanziarie, speculative e sicuritarie della Milano in marcia verso l'Expo
(a cura dell'Archivio Primo Moroni)

Se una volta si diceva che l'aria delle città rende liberi, oggi è giocoforza constatare che l'"arione sporco", che già da troppo tempo gravava su Milano, va intridendola sempre di più, fino a inquinarne la falda acquifera, a soffocarne gli abitanti e a ucciderne l'anima. Patarinus resurgit! Dolcino e Margherita, accorrete!

Luca Trada (Comitato NO Expo)
Lucia Folco Zambelli (Università Bicocca)
Andrea Di Stefano (rivista "Valori")
Andrea Fumagalli (rete Mayday Milano, Università di Pavia)
Ezio Corradi (Comitati della Lombardia contro la BreBeMi)



LA GRANDE CONTESA 1, L'INTERNO"
Milano come caso esemplare, la riorganizzazione degli spazi per mettere a valore e controllare il territorio. Expo, spazi sociali, i luoghi del vivere e dell'abitare, una mappa per agire

(28 maggio 2011 APM-COX18, all'interno della serie di giornate le Lunghe ombre del Diritto)

Tommaso Spazzali
Archivio Moroni
Sonia Paone (Università di Pisa)
Mario de Gaspari
Nonostante Milano
Luca Trada (Comitato NO Expo)
Mario (Comitato NO Expo)




ALLA SCUOLA DEL PRIMIN
Ricordando le fantastiche affabulazioni di Primo Moroni

informativa privacy