Comunicato di solidarietà ai compagni del Centro sociale Cox 18 e all'Archivio Moroni




Il 22 gennaio dopo oltre 30 anni di attività sono stati sgombrati "manu militari" il Centro sociale Cox 18, la Libreria Calusca City Lights e l'Archivio primo Moroni (ora sotto sequestro).

È l'ennesimo attacco portato avanti, con la scusa della "legalità", dalle forze politiche che governano il nostro paese, la stessa "legalità" che viene infranta ogni giorno dai politici con scandali per corruzioni, malasanità, distruzione dell'ambiente e del patrimonio culturale, ecc.

Il Centro sociale Cox 18, la Libreria Calusca City Lights e l'Archivio Primo Moroni, sono una parte importante non solo della storia sociale e politica di Milano ma di tutta l'Italia. Colpire loro significa cercare di azzerare la memoria di questo paese, eliminare uno spazio alternativo di cultura e politica in una città, come Milano, sempre più omologata e conformista, che si prepara ad ospitare e a divorare la torta dei finanziamenti per i lavori dell'Expo del 2015.

Le strutture e le associazioni firmatarie di questo comunicato esprimono la propria solidarietà ai compagni del Centro sociale Cox 18, alla Libreria calusca City Lights e all'Archivio Primo Moroni, nella speranza che al più presto possano riprendere le proprie attività.

Le suddette associazioni fanno appello a tutti coloro che hanno a cuore la storia e la cultura sociale del nostro Paese perché l'Archivio Primo Moroni non venga in alcun modo danneggiato dall'attuale sequestro e che al più presto venga riconsegnato ai legittimi proprietari e responsabili.


Biblioteca Franco Serantini - Pisa
Associazione amici della Biblioteca Franco Serantini - Pisa
Associazione studentesca Fahrenheit 451 - Pisa
Biblioteca Enrico Travaglini - Fano
BFS edizioni redazioni di Pisa e Verona
Biblioteca Giovanni Domaschi - Verona

adesioni: archiviomoroni@inventati.org


entra nel sito


informativa privacy