entra nel sito
comunicazione
L'archivio è aperto al pubblico il giovedì e venerdì pomeriggio dalle 15:30 alle 20:00




Agenda > Programmazione > dicembre 2018



sabato 1 dicembre ore 16.30 17.30


AVVISO
Per permettere la partecipazione alla manifestazione contro i CPR e il decreto Salvini
l'inizio dell'incontro con Simone Pieranni: "USA e Cina, la sfida per l’Intelligenza Artificiale" è spostato alle 17.30


LOST


USA e Cina, la sfida per l'Intelligenza Artificiale

con Simone Pieranni

Nel 2017 le start-up cinesi che sviluppano intelligenza artificiale hanno ottenuto più finanziamenti di quelle americane. Da anni Pechino lavora e investe perchè la nuovissima Cina sia in grado di diventare il primo paese per quanto riguarda lo sviluppo dell'Intelligenza artificiale. Il prossimo scontro geopolitico-finanziario verterà sull'A/I.

App e software in grado di sviluppare l’«internet delle cose», modelli predittivi e sistemi di credito sociale su cui incombe la grande macchina del controllo sociale cinese.






lost.abbiamoundominio.org


venerdì 7 dicembre alle ore 20,30

presentazione del libro

Ottone Ovidi
SALVATORE RICCIARDI
[Edizioni Bordeaux, Roma, 2018]

Partecipano:
Lidia MartinOttone Ovidi - Salvatore RicciardiDavide SteccanellaGino Tedesco







"Il senso stesso della vita consiste nella partecipazione cosciente al compimento della storia".
Così Victor Serge esprimeva il significato profondo delle avventure e delle traversie di un'intera generazione di rivoluzionari che visse e lottò in quegli anni, e della quale egli stesso fece parte. Con analoga sensibilità Ottone Ovidi, curatore della collana "Questo è quanto / Storie di rivoluzionarie e rivoluzionari" in cui appare questo libro-intervista a Salvatore Ricciardi, prova a ricostruire la storia dei movimenti politici che attraversarono gli anni Sessanta e Settanta del Novecento. Lo fa a partire dalle storie personali dei militanti stessi cercando di riannodare, in una sorta di racconto corale, i fili rossi che portarono migliaia di militanti a vivere insieme il sogno della rivoluzione. Non un'agiografia del tempo passato, ma un tentativo di ricostruire una storia di parte.

giovedì 6 dicembre ore 21.00

LOST


Hack the System
Presentazione del numero 45 della rivista Zapruder, storie in movimento

La storia dell'hacking come lo conosciamo oggi ha origine negli anni ottanta e nei fenomeni controculturali che li attraversarono: di questa esperienza abbiamo tentato in questo numero di offrire una delle prime forme di narrazione corale disponibili nel contesto italiano (e non). Partiti con l'intenzione di affrontare la storia dell’hacking in una prospettiva globale, è diventata per noi dominante l'idea di affrontare la nascita e l'evoluzione dell'hacktivism, cioè del nesso delle pratiche hacker con l'attivismo e la militanza politica. Questo perché abbiamo preferito concentrarci su un percorso profondamente politico e peculiare del contesto italiano: nonostante la consapevolezza della non neutralità della tecnica, i movimenti italiani infatti riflettono da almeno tre decenni sull'uso sociale delle tecnologie digitali, dimostrando un particolare interesse per i nuovi media e per il loro uso ai fini di una comunicazione e una (contro)informazione libere e indipendenti. Nella costruzione del numero abbiamo seguito le reti dei protagonisti dell'hacking italiano e ci siamo avvicinati a coloro che, prima di noi, si erano interessati di queste storie. La linea di demarcazione tra gli uni e gli altri si è rivelata labile: per questo ci è impossibile distinguere con certezza quanto ci sia di emico (proveniente dall'interno) e quanto di etico (frutto di interpretazione) in questo numero. Hack the System è una monade, da qualsiasi spiraglio lo si osservi restituisce il tutto.

ne discutono i curatori Ilenia Rossini e Ivan Severi con
Damiano Garofalo
gruppo Ippolita
Marco Philopat
Unit Hacklab





lost.abbiamoundominio.org



giovedì 13 dicembre ore 20,30

presentazione del libro

Barbara Balzerani
L'ho sempre saputo
[DeriveApprodi, Roma, 2017]


L'Autrice ne parlerà con Frank Cimini

Reading di brani di questo romanzo
a cura di Francesca Giorgi

Francesco Bonizzoni
interverrà illustrando le letture






L'incontro di due donne nella cella di un carcere. Le due sponde del Mediterraneo a distinguerne il destino, e non solo per il diverso colore della pelle. Una sconta un tentativo armato di comunismo, l'altra la fuga impossibile dalla miseria. A legarle il racconto del viaggio di una figlia non ancora nata lungo le tracce del cammino umano che ha portato le due donne a condividere le quattro mura di quella cella. Con squarci di memoria visionaria le due donne ripercorrono gli inganni della "civiltà dei bianchi", imposta come superiore con la spada, la croce e il mercato. Decantato "modello unico" per ogni latitudine e tradizione del globo. Una critica radicale dell'esistente di centinaia di milioni di persone soggiogato dalle regole di un sistema economico sempre più insensato e produttore di una guerra globale permanente.


entra nel sito

informativa privacy