Ci sarà per quella data una nuova destinazione? Di certo il Municipio è intenzionato a recuperare i suoi spazi per portare avanti il progetto di ristrutturazione avviato lo scorso anno e che vede la trasformazione della vecchia area industriale in una cittadella delle arti. Un progetto che prevede un investimenti vicino ai 9 milioni di franchi, attualmente in mano alle Commissioni.
Per i municipali Giuliano Bignasca e Erasmo Pelli, si tratta di un importante polo culturale e ricreativo che coinvolge anche l’università e che deve avere un futuro. Spetterà però al Consiglio comunale, una volta in possesso dei rapporti, decidere se a quest’area dismessa, il ruolo che il Municipio ha previsto. E se le intenzioni sono chiare per l’ex- macello, ancora nebulosa è la ricerca di un nuovo spazio per poter continuare l’esperienza di autogestione del CSOA Molino.
Le condizioni contrattuali stipulate tra la città e gli autogestiti prevedevano infatti l’uscita dall’ex- macello solo in presenza di una sedealternativa adeguata.
Si ipotizza ancora un eventuale utilizzo del centro per recalcitranti ( già scartato dal Molino), dopo la rinuncia del Cantone a questa opzione. Ma ci potrebbe anche essere una nuova destinazione nell’ex- stand di tiro a Cornaredo. Niente di preciso per il momento: il Municipio ha ora due mesi per valutare e offrire un’alternativa valida ai « molinari » .
E di autogestione si parlerà il 15 dicembre durante la seduta del Consiglio comunale. All’ordine del giorno è stata infatti inclusa la discussione- dibattito ( rimandata lo scorso 24 novembre) che prende spunto da una proposta risolutiva presentata da Paolo Sanvido ( PPD), Umberto Marra ( UDC), Mario Borradori ( Lega) e Luciano Fornara ( PLR) che auspicano la fine dell’esperienza dell’autogestione all’ex- macello.
Esperienza invece sostenuta da un gruppo nato in novembre che auspicava la ricerca di una sistemazione permanente per i « molinari » .

■ Altri due mesi ma dopo questa data il Municipio non sembra intenzionato a rinnovare ulteriormente il contratto

https://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttps://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngRassegna stampaCi sarà per quella data una nuova destinazione? Di certo il Municipio è intenzionato a recuperare i suoi spazi per portare avanti il progetto di ristrutturazione avviato lo scorso anno e che vede la trasformazione della vecchia area industriale in una cittadella delle arti. Un progetto che prevede un...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org