Una preoccupazione che prendeva le mosse dal passato di Curcio, ex Brigate Rosse, che ha scontato oltre diciotto anni di prigione in Italia. I tre granconsiglieri chiedevano al governo se non fosse necessario monitorare l’evento per evitare che il relatore, « ospite di un’organizzazio­ne che propugna l’occupazione abusiva di pro­prietà altrui, non approfitti per istigare l’audito­rio a perseverare in comportamenti illegali ». Eb­bene, il Consiglio di Stato, rievocando la firma degli Accordi di libera circolazione firmati dalla Confederazione con i Paesi membri dell’Unione Europea, ricorda ai deputati una delle ordinanze che prevede che « non necessitano di un visto i cit­tadini di Stati con i quali esistono relativi accordi bilaterali o multilaterali » . E visto che Renato Curcio è un cittadino libero e che « non risultano a suo carico pendenze o restrizioni per l’espatrio
(…), egli poteva accedere in Ticino senza parti­colari restrizioni ».
Per cui, neppure la sua attività di conferenzie­re quella sera, prosegue il Consiglio di Stato, « ne­cessitava di particolari condizioni ». E visto che l’attività di conferenziere era prevista unica­mente una sera, Curcio non era nemmeno obbli­gato a notificare la sua presenza. Indipendente­mente dal caso specifico, il Governo condivide invece la necessità, a dipendenza del genere di oratori, di monitorare l’evento che li vede partecipanti.

Potrebbero Interessarti:

https://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttps://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngRassegna stampaUna preoccupazione che prendeva le mosse dal passato di Curcio, ex Brigate Rosse, che ha scontato oltre diciotto anni di prigione in Italia. I tre granconsiglieri chiedevano al governo se non fosse necessario monitorare l’evento per evitare che il relatore, « ospite di un’organizzazio­ne che propugna l’occupazione abusiva di...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org