Come tutti ben sappiamo, dopo ben sei pittoreschi anni d’autogestione – cinque dei quali all’ex- grotto al Maglio – il Centro Sociale è stato chiuso. Francamente, pur essendo venuto a conoscenza dell'” atto di forza” intrapreso dai municipali e dalla popolazione di Canobbio e delle continue interpellanze inoltrate ai vari municipi, non mi sarei immaginato che fosse deciso l’effettivo sgombero con l’intervento delle forze dell’ordine ed ovvie/ prevedibili conseguenze del caso ( azioni di protesta, continue manifestazioni ecc.).
Ora, sono ancor più sorpreso del fatto che sia stato dichiarato che forse il Maglio verrà – per così dire – restituito ai loro ex- inquilini apportando le misure del caso, quali impianti di insonorizzazione etc., in quanto non vi sono altri spazi da concedere agli autogestiti.
Allora, in uno sporadico pensiero, qualcuno potrebbe ipotizzare che questo tipo d’azione sia stato dovutamente calcolato e mirato al fine di accontentare tutte le parti in causa molto finemente, come ad esempio la popolazione di Canobbio: infatti, se/ e quando il CSOA sarà riaperto vi dovrebbero essere le premesse per una tranquilla convivenza ( a quanto pare).
Ma in questo frangente è doverosa e lecita qualche domanda: non sarebbe stato molto più facile, per tutte le parti coinvolte, dialogare in modo un pochettino più costruttivo ed evitare tutto questo fracasso per nulla? O trattasi di una pseudo- manovra politica che segue l’esempio dell’amministrazione Bush negli Stati Uniti? Ovvero v’è bisogno di qualche pretesto fittizio per imporre la propria volontà con la forza in modo da ottenere monopolio e consensi in qualsiasi ambito, come ad esempio le ormai imminenti elezioni?

Francesco Ferzini, Lugano

Potrebbero Interessarti:

https://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttps://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngRassegna stampaCome tutti ben sappiamo, dopo ben sei pittoreschi anni d'autogestione - cinque dei quali all'ex- grotto al Maglio - il Centro Sociale è stato chiuso. Francamente, pur essendo venuto a conoscenza dell'' atto di forza' intrapreso dai municipali e dalla popolazione di Canobbio e delle continue interpellanze inoltrate ai...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org