Come si ricorderà, l’Esecutivo aveva negli scorsi mesi presentato un messaggio con la richiesta di un credito di quasi 10 milioni di franchi da investire nella trasformazione dell’ex-macello in polo culturale alternativo con spazi per le diverse arti, per la ristorazione, per il tempo libero, ecc… Il messaggio non aveva tuttavia convinto la commissione della gestione che – invitando ad un incontro il vice-sindaco Erasmo Pelli ed il responsabile del progetto, il municipale Giuliano Bignasca – auspicava un ridimensionamento. Ciò che è stato fatto, con il Municipio a proporre appunto ora un credito di 8,2 milioni. Nel messaggio – che verrà ufficialmente presentato la prossima settimana – si tiene conto delle esigenze dell’Università della Svizzera Italiana, interessata a medio termine ad occupare la parte sud dell’area.
Questo progetto non tocca comunque il centro sociale autogestito, situato momentaneamente proprio all’ex-macello. Secondo la convenzione sottoscritta tra i “molinari” ed il Municipio di Lugano, i locali dovrebbero venir liberati il 30 giugno, cioè lunedì prossimo. Scontato che la cosa non avverrà, ed è anzi molto probabile che l’occupazione dell’ex-macello venga prolungata fino al termine dell’estate in attesa di individuare un’alternativa.

Potrebbero Interessarti:

https://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttps://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngRassegna stampaCome si ricorderà, l'Esecutivo aveva negli scorsi mesi presentato un messaggio con la richiesta di un credito di quasi 10 milioni di franchi da investire nella trasformazione dell'ex-macello in polo culturale alternativo con spazi per le diverse arti, per la ristorazione, per il tempo libero, ecc... Il messaggio non...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org