E i diretti interessati, vale a dire gli adepti della CSOA, con i quali bisognerà comunque fare i conti? In questo balletto delle comunicazioni che prelude ad un’altra situazione critica, sono usciti allo scoperto ieri, informando il Municipio di aver preso atto dello suo scritto, al quale tuttavia gradirebbero rispondere in occasione di un incontro con rappresentanti del Comune e del Consiglio di Stato. I Molinari chiedono, quindi, all’autorità comunale «di voler cortesemente organizzare tale incontro alfine di chiarire i termini della convenzione». E lo fanno non senza dettare preventivamente le regole del gioco: «In particolare – affermano – Ci interessa basare la discussione partendo dall’articolo 1 della suddetta Convenzione nel quale il Comune di Lugano “s’impegna a dare in utilizzo gli spazi menzionati in attesa che venga trovato uno spazio adeguato e definitivo per le attività sociali, culturali e politiche d’autogestione proposte dall’assemblea del Molino”». E ancora, mettendo sull’attenti le controparti: «Essendo ormai implicito che non esiste uno spazio adeguato e definitivo, desideriamo ricordarvi l’articolo III della Convenzione che cita “Le parti si impegnano a sottoscrivere alla scadenza della presente convenzione una nuova convenzione per la sede definitiva o per una sede provvisoria in attesa di quella definitiva”».

Potrebbero Interessarti:

https://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttps://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngRassegna stampaE i diretti interessati, vale a dire gli adepti della CSOA, con i quali bisognerà comunque fare i conti? In questo balletto delle comunicazioni che prelude ad un'altra situazione critica, sono usciti allo scoperto ieri, informando il Municipio di aver preso atto dello suo scritto, al quale tuttavia gradirebbero...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org