Un incontro che la consigliera di Stato non ha esitato a definire molto positivo. « La trattativa è improntata alla fiducia reciproca – ha detto la direttrice del DSS – e siamo in direzione di un accordo che spero proprio si possa concretizzare mercoledì prossimo » . Alla base di quanto verrà stipulato tra le parti tra pochi giorni vi sono precisi impegni in particolare, come ha precisato lo stesso Giorgio Giudici, il principio rigoroso del rispetto della quiete pubblica da parte degli autogestiti. Nota importante il sindaco di Lugano ha pure confermato di aver degli interlocutori fissi nella comunità del Molino: interlocutori in grado di gestire il loro gruppo, dunque una garanzia in più del rispetto degli accordi.
Soddisfatti per l’esito dell’incontro i rappresentanti degli autogestiti soprattutto per quella che hanno definito un’apertura storica da parte del Municipio
di Lugano. Teo, portavoce della delegazione, ha definito buono il clima delle trattative: « Stiamo lavorando insieme per risolvere la situazione e tra pochi giorni sicuramente avremo una soluzione » .
Senza sbilanciarsi sull’esatta ubicazione della futura sede provvisoria del centro autogestito, il portavoce ha nel contempo evidenziato come nei prossimi giorni si cercherà di definire un contratto sociale che indica le responsabilità assunte da una parte e dall’altra sull’utilizzo e la gestione della struttura. « Da parte nostra – ha aggiunto – ci sarà un grosso senso di responsabilità e buon senso su quello che saranno le attività all’interno degli spazi, per non andare assolutamente contro la popolazione del quartiere dove sarà adibita la struttura transitoria » Risolto il problema in via provvisoria, a questo punto resta aperta la questione di individuare la struttura definitiva. In proposito il portavoce della comunità del Molino ha reso noto che verrà prossimamente costituito un apposito gruppo di lavoro, del tutto simile a quello che ha operato sinora, che dovrà individuare una soluzione entro il 15 gennaio 2003. A poco più di un mese dallo sgombero del Maglio la situazione sta andando verso una conclusione che sembra essere in grado di soddisfare le parti.
Un obiettivo importante che per essere raggiunto impone inevitabilmente un totale rispetto degli accordi che sono stati così faticosamente raggiunti.
– gr –

cdt 23 11 02

Potrebbero Interessarti:

https://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttps://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngRassegna stampaUn incontro che la consigliera di Stato non ha esitato a definire molto positivo. « La trattativa è improntata alla fiducia reciproca – ha detto la direttrice del DSS – e siamo in direzione di un accordo che spero proprio si possa concretizzare mercoledì prossimo » . Alla base...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org