È stata quindi accolta la richiesta della città e degli autonomi affinché il CdS si impegni in prima persona con un suo rappresentante. Il CdS, lo scorso 18 ottobre, aveva ordinato lo sgombero della sede del Molino a Canobbio. Una decisione, ricordiamo, che era stata criticata dallo stesso sindaco Giorgio Giudici, il quale alcuni giorni dopo aveva addirittura riproposto il Maglio. Tornando alle riunioni del gruppo di lavoro, sembra trovare conferma l’offerta dell’ex macello quale sede provvisoria per le manifestazioni diurne. Dovrebbe venir confermata ufficialmente venerdì.

la regione 21 11 02

Potrebbero Interessarti:

https://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttps://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngRassegna stampaÈ stata quindi accolta la richiesta della città e degli autonomi affinché il CdS si impegni in prima persona con un suo rappresentante. Il CdS, lo scorso 18 ottobre, aveva ordinato lo sgombero della sede del Molino a Canobbio. Una decisione, ricordiamo, che era stata criticata dallo stesso sindaco...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org