Viscardi e Badaracco passano all’azione: «scuola media al posto dell’ex Macello»
Dopo le prese di posizione sulle baracche previste alla scuola media Lugano centro, Viscardi e Badaracco propongono una soluzione che farà discutere

LUGANO – «Una soluzione vera per le Scuole medie di Lugano e non una semplice baraccopoli!». È questo il chiaro titolo di una mozione presentata oggi dai granconsiglieri liberalradicali Roberto Badaracco e Giovanna Viscardi. Come si ricorderà, recentemente docenti e genitori degli allievi delle scuole medie Lugano centro hanno lanciato una petizione per contestare i progetti di ristrutturazione del Cantone, che vedrebbero gli allievi uscire dall’attuale storico palazzo che ospita anche il Liceo Lugano 1 per finire in strutture prefabbricate per almeno sette anni, in attesa di una soluzione definitiva.

La petizione ha ricevuto l’appoggio di numerosi politici luganesi, in primis la neopresidente PLR Giovanna Viscardi, che ora assieme al capogruppo PLR a Lugano Roberto Badaracco passa all’azione con una proposta concreta.

Secondo i due deputati ad incontrare le maggiori critiche sono la dislocazione temporanea della Scuola media in strutture prefabbricate di fronte al Palazzo Studi per un periodo di almeno 7 anni; l’insufficienza e l’inadeguatezza di questi spazi provvisori per accogliere per un periodo così lungo gli studenti; e l’impatto estetico ed ambientale negativo derivante dall’ubicazione della nuova sede a ridosso del Parco Ciani.

Viscardi e Badaracco vedono una valida alternativa ad esempio all’ex Macello, attualmente occupato dagli autogestiti, «ubicato in una posizione ideale poiché vicino alla Scuola dell’infanzia e alle elementari. Si potrebbe così concentrare tutto quanto riguarda la Scuola dell’obbligo in un unico luogo». Sicuramente una proposta che non mancherà di far discutere, anche perché poi andrebbe trovata una soluzione per i molinari.

Nel frattempo dovrebbe essere quasi pronto il rapporto ad una mozione inoltrata un anno or sono dalla pipidina Francesca Bordoni Brooks, che invece chiedeva di progettare le nuove scuole nell’attuale sede del museo di storia naturale, che negli intendimenti della deputata si dovrebbe a sua volta spostare verso il previsto museo cantonale del territorio.

Stando ad alcuni ben informati, la questione dovrebbe approdare anche sul tavolo del Municipio di Lugano, che ne dovrebbe discutere giovedì.

Potrebbero Interessarti:

https://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttps://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngRassegna stampaViscardi e Badaracco passano all’azione: «scuola media al posto dell’ex Macello» Dopo le prese di posizione sulle baracche previste alla scuola media Lugano centro, Viscardi e Badaracco propongono una soluzione che farà discutere LUGANO – «Una soluzione vera per le Scuole medie di Lugano e non una semplice baraccopoli!». È questo...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org