Abbandonata entro la mezzanotte di lunedì ( cfr. “ laRegione Ticino” di ieri) la casa rosa di Mendrisio, il “ Fantasma del Mattirolo” ha lasciato il posto ad una associazione. Ed è in nome di questa associazione, ribattezzata “ La Colonia”, che gli “ occupanti” dell’altroieri ora potranno rientrare, a breve, nello stabile da “ utenti” riconosciuti e… legali. E lì potranno rimanervi sino al 30 giugno 2003. Trovato l’accordo, Cantone e Comune hanno già dato la loro disponibilità ad organizzare un incontro con una delegazione di ragazzi. Una rappresentanza di questa nuova realtà associativa che, come si chiedeva, consegna un referente con tutti i crismi alle autorità.
Nella giornata di ieri il Dipartimento della sanità e della socialità ( Dss) e il Municipio del capoluogo hanno quindi raggiunto un accordo sull’uso dell’edificio a due passi dal quartiere degli studi. Edificio che accoglierà delle attività giovanili. L’intesa, come confermato ieri in una nota del dipartimento, traduce da un lato la « disponibilità del Cantone a concedere l’uso dello stabile “ La Colonia” al Municipio di Mendrisio »,e dall’altro l’apertura dell’autorità comunale ad « appoggiare un’esperienza di centro per attività giovanili nel proprio Comune » . Come si concretizzerà sul campo? Un contratto di comodato stretto tra Cantone ed Esecutivo ( e che scadrà alla fine di giugno dell’anno prossimo), si spiega, « regolerà l’uso dello stabile » . Mentre le attività previste saranno « concordate fra il Municipio di Mendrisio e l’associazione » . Sempre il Comune si è fatto carico di dare subito mandato ai suoi servizi di « procedere ad una valutazione sulle condizioni della Colonia, al fine di autorizzarne al più presto l’utilizzazione da parte dell’associazione giovanile » . E l’alternativa della sede all’ex Foft? Resta tale. Da Bellinzona ieri si è ribadito che l’Ufficio giovani del Dss e la Sezione della logistica del Dipartimento delle finanze e dell’economia continueranno, così come richiesto nelle settimane scorse dallo stesso Consiglio di Stato, a cercare una « soluzione definitiva per un Centro di attività giovanili nel Mendrisiotto ».E la risposta logistica definitiva po- trebbero darla proprio gli spazi dei vecchi magazzini della Federazione ortofrutticola ticinese, nei pressi della stazione ferroviaria. Raccolta, in un primo incontro – avvenuto il 3 dicembre – l’adesione del capoluogo alla proposta cantonale dell’ex Foft, l’ipotesi di insediare il centro in quello stabile, si conclude, sarà approfondita.
Tutto è bene ciò che finisce bene, insomma. Questa volta da una esperienza di autogestione – che senz’altro ha saputo scuotere il dibattito e ha ispirato appelli alle autorità ma ha dovuto, a prima vista, “ addomesticarsi” – è nata un’intesa al positivo. E alla fine il rispetto reciproco e delle regole ha avuto la meglio.
D. C.

la regione 11 12 02

Potrebbero Interessarti:

https://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttps://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngRassegna stampaAbbandonata entro la mezzanotte di lunedì ( cfr. “ laRegione Ticino” di ieri) la casa rosa di Mendrisio, il “ Fantasma del Mattirolo” ha lasciato il posto ad una associazione. Ed è in nome di questa associazione, ribattezzata “ La Colonia”, che gli “ occupanti” dell’altroieri ora potranno rientrare,...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org