L’altra volta lo svolgimento del Legislativo era stato disturbato dai fischi degli autogestiti che protestavano in piazza della Riforma; esclusi dalla seduta, Palazzo Civico era stato reso inaccessibile, solo alla fine un gruppetto di giovani era stato ammesso nella sala consiliare. Da allora, in sole due settimane, la situazione è già cambiata; è soprattutto diminuito quel clima di tensione che caratterizzava i primi giorni dopo lo sgombero del Maglio. Alle dimostrazioni di piazza sono seguiti momenti più costruttivi per tentare di trovare un punto d’incontro tra le richieste degli autogestiti alla ricerca di uno spazio in cui continuare le attività socioculturali e le condizioni poste dal Comune di Lugano e da quelli della cintura. Dell’esito della riunione di venerdì tra il Municipio di Lugano quasi al completo (mancava Giovanni Cansani), il consigliere di Stato Marco Borradori e sei autogestiti si sa che verrà costituita una commissione per trovare una via d’uscita entro metà gennaio. Intanto sabato i «molinari» hanno scelto il sottopasso FFS della stazione a Lugano per proporre una serata di danze, musica e animazioni. Una presa di posizione degli autogestiti a seguito dell’incontro col Municipio è attesa per oggi.
Stasera in CC c’è anche il voto del messaggio sull’aggregazione con Viganello e Pambio Noranco, che rientrano nella prima fase del programma di fusioni. Legata a questo contesto va letta la mozione del gruppo PS, pure in discussione, che propone di rafforzare il ruolo e gli strumenti d’azione delle Commissioni di quartiere.

Sabato sera alcune centinaia di autonomi hanno occupato il sottopasso della stazione di Lugano, organizzandovi una discoteca. ( fotogonnella)

Potrebbero Interessarti:

https://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttps://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngRassegna stampaL’altra volta lo svolgimento del Legislativo era stato disturbato dai fischi degli autogestiti che protestavano in piazza della Riforma; esclusi dalla seduta, Palazzo Civico era stato reso inaccessibile, solo alla fine un gruppetto di giovani era stato ammesso nella sala consiliare. Da allora, in sole due settimane, la situazione...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org