Il fabbricato, ubicato vicino alla sede della Croce Verde alla riva del torrente Cassone e al Tennis Club, ha un’estensione di 1800 metri quadrati ed è alto tre pia ni: due di uffici più il pian terre no. La HG attualmente lo utiliz za come magazzino ma dall’ini zio di luglio, assicura Spinelli, sa rà a disposizione della Città e gli utenti dell’ex Macello potranno beneficiarne già dal prossimo mese di settembre.
Naturalmente il tutto dovrà es sere discusso dal Legislativo, che in passato ha conosciuto sedu te piuttosto «calde» sul luogo da destinare alle attività del centro sociale autogestito. Già all’inter no del Municipio la soluzione Pregassona ha suscitato pareri contrari, tra cui quello di Giulia no Bignasca. Affaire a suivre. Dai molinari invece, che avrebbero già visitato la «nuova casa» qual che settimana fa, fino ad oggi non è giunta nessuna presa di posizione in disaccordo con l’idea del Municipio. Sarebbe il loro quarto «trasloco» (vedi ar ticolo a lato). Dovesse andare tutto liscio, la Città dovrà far ese guire alcuni lavori di miglioria alla struttura. Ancora da chiari re se Pregassona, per il centro so ciale luganese, sarà una destina­zione provvisoria o definitiva.
giu

GLI AUTOGESTITI IN CITTÀ
Stanno per lasciare un luogo che ottennero scendendo in piazza
Luogo d’incontro e socialità fra teatri, conferenze, concerti e pro iezioni, il centro autogestito scri ve la prima pagina della sua sto ria il 16 ottobre del 1996, con l’oc cupazione degli ex Molini Berna sconi a Viganello. Si tratta di sta bilimenti industriali caduti in di suso, che saranno demoliti qual che anno dopo. L’esperienza pro segue all’ex grotto al Maglio di Ca nobbio, offerto ai molinari dal Cantone come sede provvisoria. Già, perché il 18 ottobre 2001 il Consiglio di Stato fa sgomberare il locale sul Piano della Stampa. I mesi successivi sono caratteriz zati da cortei e proteste in piaz za, che si placano con l’avvio del le trattative tra gli autogestiti, il Cantone e la Città di Lugano, per ricercare nuovi spazi. Il 18 dicem bre 2002 le parti individuano nel l’ex Macello di viale Cassarate il luogo più adatto ad ospitare il centro sociale. Ora si preannun cia un nuovo cambiamento

Potrebbero Interessarti:

https://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttps://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngRassegna stampaIl fabbricato, ubicato vicino alla sede della Croce Verde alla riva del torrente Cassone e al Tennis Club, ha un’estensione di 1800 metri quadrati ed è alto tre pia ni: due di uffici più il pian terre no. La HG attualmente lo utiliz za come magazzino ma dall’ini zio...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org