Borradori lamenta l’assenza di dialogo dopo gli inquilini del Centro sociale dopo la richiesta di una discussione per l’insediamento di un polo scientifico, culturale e divulgativo nell’area

LUGANO – La discussione tra il Municipio e l’ex Molino non sembra progredire. «Con tutte le altre realtà culturali cittadine, anche alternative, riusciamo ad avere rapporti di civile confronto e a trovare soluzioni, con loro purtroppo no», spiega il sindaco di Lugano, Marco Borradori, alla Rsi.

La reazione di Borradori segue la risposta negativa del Centro sociale autogestito alla richiesta di intavolare una discussione per l’insediamento di un polo scientifico, culturale e divulgativo nell’area (agli attuali inquilini dell’ex Macello è stato presentato un progetto da 26 milioni di franchi).

«Il termine sgombero – conclude Borradori – costituisce, almeno ai miei occhi, l’ultima ratio perché come istituzioni crediamo di vivere in un paese democratico».

Potrebbero Interessarti:

https://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2018/07/01-07-2018-tio-ex-molino-con-il-municipio-e-stallo-lo-sgombero-e-lultima-ratio-2.jpghttps://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2018/07/01-07-2018-tio-ex-molino-con-il-municipio-e-stallo-lo-sgombero-e-lultima-ratio-2-150x150.jpgRassegna stampaIl Molino Non Si ToccaBorradori lamenta l'assenza di dialogo dopo gli inquilini del Centro sociale dopo la richiesta di una discussione per l'insediamento di un polo scientifico, culturale e divulgativo nell'area LUGANO - La discussione tra il Municipio e l'ex Molino non sembra progredire. «Con tutte le altre realtà culturali cittadine, anche alternative, riusciamo...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org