CANOBBIO – Un contingente di uomini della polizia cantonale e della polizia comunale di Lugano alle 6.00 di questa mattina si è recato presso il Centro sociale il Maglio di Canobbio e ha ordinato lo sgombero, eseguendo così la presa di posizione del Consiglio di Stato di mettere la parola fine sul Centro sociale. Circa una settantina di agenti sono arrivati al Maglio e hanno portato via 45 persone provenienti dall’Equador, che molto probabilmente verranno rimpatriati, e altre trenta persone autonome sia ticinesi che italiani. Qualcuno ha opposto resistenza, ma tutto sommato lo sgombero si è svolto pacificamente.
Ai microfoni della Rsi Luigi Pedrazzini ha sottolineato che cala definitivamente il sipario sul Centro sociale autogestito.
Si attendono ora possibili azioni di protesta da parte dei molinari che in un comunicato stampa diramato nei giorni scorsi hanno fatto intendere che se il Centro verrà chiuso non se ne staranno con le mani in mano e provvederanno ad occupare un’altra sede.

RED

Potrebbero Interessarti:

http://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttp://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngRassegna stampaCANOBBIO - Un contingente di uomini della polizia cantonale e della polizia comunale di Lugano alle 6.00 di questa mattina si è recato presso il Centro sociale il Maglio di Canobbio e ha ordinato lo sgombero, eseguendo così la presa di posizione del Consiglio di Stato di mettere la...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org