LUGANO – Avevano imbiancato i cartelloni della campagna Udc per l’iniziativa che chiedeva l’espulsione degli stranieri criminali.

Gli attivisti del centro Sociale il Molino spiegarono poi che, nella loro azione del 20 novembre scorso, lo scopo era quello di manifestare il proprio dissenso per manifesti che “inneggiano all’odio verso lo straniero”.

“Un’azione satirica” – avevano scritto quelli del Molino in un comunicato stampa spiegando la loro azione.

Questa mattina l’UDC Ticino ha depositato al Ministero Pubblico una denuncia penale in merito ai danneggiamenti dei cartelloni della campagna di voto sull’iniziativa espulsioni contro “ignoti, subordinatamente C.S.OA. Il Mulino di viale Cassarate a Lugano e “La Scintilla”.

Il reato è quello di “vandalismi e danneggiamento di proprietà privata. Nella fattispecie l’imbrattamento di manifesti pubblicitari. L’UDC, rappresentata dal suo segretario cantonale Eros Mellini ha allegato alla denuncia il comunicato diffuso dai molinari e pubblicato sul loro sito www.ecn.org/molino.

L’UDC Svizzera – si legge ancora, committente della campagna pubblicitaria, si costituisce parte civile”.

Potrebbero Interessarti:

https://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttps://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngRassegna stampaLUGANO - Avevano imbiancato i cartelloni della campagna Udc per l'iniziativa che chiedeva l'espulsione degli stranieri criminali. Gli attivisti del centro Sociale il Molino spiegarono poi che, nella loro azione del 20 novembre scorso, lo scopo era quello di manifestare il proprio dissenso per manifesti che 'inneggiano all'odio verso lo...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org