Indispettito da un lato dell’assoluto mancato rispetto delle indicazioni fornite dal Governo stesso alla fine di agosto («stop alle manifestazioni di forte richiamo fintanto che tutto rientra nella legalità») e dall’altro lato dalla minaccia (ribadita ancora martedì) di dimissioni da parte del Municipio e del Consiglio comunale di Canobbio, sta valutando l’azione di forza. Se ne è parlato a margine della seduta di ieri mattina del Consiglio di Stato. Non si esclude insomma, ed è anzi fortemente probabile, che nelle prossime ore o giorni la polizia cantonale intervenga con la forza per porre fine all’esperienza – che si protrae da cinque anni – dell’autogestione all’ex-grotto del Maglio. A meno che le parti trovino in extremis una soluzione che convinca tutti.

Potrebbero Interessarti:

https://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttps://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngRassegna stampaIndispettito da un lato dell'assoluto mancato rispetto delle indicazioni fornite dal Governo stesso alla fine di agosto («stop alle manifestazioni di forte richiamo fintanto che tutto rientra nella legalità») e dall'altro lato dalla minaccia (ribadita ancora martedì) di dimissioni da parte del Municipio e del Consiglio comunale di Canobbio,...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org