Durante il processo di lunedì scorso si sono premurati di ribadire che occupare case e spazi abbandonati è illegale. “Le vostre rivendicazioni – ci dicono- sono giuste ma dovete esprimerle nei modi e negli spazi permessi dalla nostra democrazia”. Non bisogna prevaricare e bisogna lasciare a chiunque il permesso d’esprimersi. Sia esso il ministro fascista cileno Pinera o l’Udc tramite i razzisti cartelloni elettorali.

Evidentemente non ci hanno fatto cambiare idea! Continuiamo a pensare che questa legge a due pesi e due misure, questa moralità e questa democrazia servano unicamente a proteggere manager, padroni e sbirri. Un continuo ripetersi della storia: per un operaio infortunato su un cantiere nessun padrone a processo e se la polizia picchia, tutti assolti (si veda il caso dei clown). Se invece, per una volta, rimangono essi stessi vittime della propria violenza, il mondo precipita.

Ma non ne siamo particolarmente stupiti.
Perché sta a noi dover dire basta. Sta a noi esprimere la nostra rabbia.
Come gli studenti a Roma, a Parigi, a Londra, gli operai sulle gru o quelli che sequestrano i padroni e occupano le fabbriche, i migranti che si ribellano nei centri di detenzione.

E poco importa se nella legalità o “nell’inaccettabile illegalità”. Ciò che occorre é farlo!
E noi, anche se condannati, incarcerati o sgomberati continueremo a farlo!

Solidarietà ai/lle quattro compagni/e.

C.S.O.A. Il Molino

p.s: vogliamo solo ricordare al giudice Siro Quadri che utilizzare Bill Arigoni, citandolo in modo falso e strumentale per calare lezioni di moralità, non gli fa, per usare un termine nel quale crede, assolutamente onore. Così come fuggire velocemente dopo la lettura della sentenza facendosene un baffo dei vizi di forma del processo….

https://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttps://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngComunicatiDurante il processo di lunedì scorso si sono premurati di ribadire che occupare case e spazi abbandonati è illegale. “Le vostre rivendicazioni – ci dicono- sono giuste ma dovete esprimerle nei modi e negli spazi permessi dalla nostra democrazia”. Non bisogna prevaricare e bisogna lasciare a chiunque il permesso...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org