Ciò ha alquanto deluso i delegati del Molino, secondo i quali il rapporto di fiducia instauratosi negli incontri precedenti – peraltro tanto sventagliato da entrambe le parti – si è incrinato. Pomo della “ discordia” il gran galà dei poveri organizzato dal Fantasma del Mattirolo alle 21, in occasione della serata di gala per l’inaugurazione del Casinò di Lugano, prevista stasera.
Stando al comunicato ufficiale diramato dalla città, « il Molino non è stato in grado di assicurare che la manifestazione non si svolgerà ed ha abbandonato il tavolo delle trattative ».I rappresentanti della città, il sindaco Giorgio Giudici in primis, avrebbero chiesto ai delegati del Molino, sul cui sito Internet è apparso l’invito alla manifestazione non autorizzata, di convincere gli autonomi che hanno occupato lo stabile Le Colonie di Mendrisio a rinunciarvi. Ma i delegati del Molino hanno risposto che non possono imporre tale richiesta al Fantasma momò. Anzi, potrebbero pure parteciparvi. La questione era all’ordine del giorno ieri sera all’assemblea del centro sociale. L’esito del presidio, che si svolgerà stasera alle 21 davanti al nuovo Casinò, influirà sulla continuazione o meno dei lavori della commissione.
Se la manifestazione dovesse procurare problemi alla serata di gala del Casinò, il Municipio ha fatto sapere che si riserva la possibilità di interrompere definitivamente le trattative. A spingere verso l’interruzione della trattativa ci sarebbero state pure divergenze sul contratto sociale, che doveva essere ratificato ieri, sulle condizioni di utilizzo dell’ex Macello quale sede provvisoria dell’autogestione. Così come non possono non aver pesato sulla decisione del Municipio l’interrogazione fiume con 37 domande, firmata da quattro consiglieri comunali, le prese di posizione delle sezioni Plr e Ppd e la lettera dell’assemblea genitori di Lambertenghi- Ciani, sottoscritta anche dalle assemblee genitori di Cassarate, Molino Nuovo, Bertaccio, Besso, Loreto, Gerra e Brè- Ruvigliana.
Una lettera, giunta ieri in redazione, nella quale i genitori esprimono tutta la loro preoccupazione per la ventilata nuova sistemazione provvisoria del centro sociale all’ex Macello. Preoccupazione è pure stata manifestata dalla commissione del Centro città nel corso dell’incontro con alcuni municipali svoltosi ieri.
A. R.

la regione 29 11 02

Potrebbero Interessarti:

https://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttps://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngRassegna stampaCiò ha alquanto deluso i delegati del Molino, secondo i quali il rapporto di fiducia instauratosi negli incontri precedenti – peraltro tanto sventagliato da entrambe le parti – si è incrinato. Pomo della “ discordia” il gran galà dei poveri organizzato dal Fantasma del Mattirolo alle 21, in occasione...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org