Secondo Sanvido, per realizzare questo progetto anche per un periodo provvisorio che in ogni caso va oltre i tre mesi, il Comune di Lugano non può sottrarsi alle procedure ed ai regolamenti comunali e, nel rispetto della Legge edilizia, deve presentare una domanda di costruzione.
La domanda dovrà inoltre essere pubblicata all’albo comunale e nel periodo di pubblicazione sarà data facoltà ad ogni vicino di presentare opposizione. Se quest’ultima venisse respinta dal Municipio, gli oppositori avranno facoltà di presentare ricorso al Consiglio di Stato e questo ricorso avrà effetto sospensivo sulla decisione di assegnare questi nuovi spazi, sia pure in forma provvisoria, ai giovani dell’autonomia. Secondo Sanvido, che è fra gli avversari più agguerriti dell’accordo raggiunto fra Città di Lugano e Cantone da una parte e autonomi dall’altra, « questa è l’unica opportunità rimasta agli onesti cittadini di Lugano di opporsi democraticamente a questa operazione, rispettando leggi e regolamenti » . Nel frattempo è stato reso noto il testo integrale della convenzione fra Città/ Cantone e autonomi, che è fatta di sei articoli, in cui si precisa che la parte dell’ex- Macello data in utilizzo, l’ala ovest, viene concessa « in attesa che venga trovato uno spazio adeguato e definitivo per le attività del Molino » . Gli autonomi si impegnano tuttavia « a non svolgere attività di forte richiamo » all’ex- Macello e a non dormire in questi locali, salvo « le due persone incaricate della gestione » . Proprio questa concessione di dormire all’interno dell’ex- Macello, secondo Sanvido richiede il rilascio di un permesso di abitabilità e quindi una domanda di costruzione per cambiamento di destinazione.

Potrebbero Interessarti:

https://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttps://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngRassegna stampaSecondo Sanvido, per realizzare questo progetto anche per un periodo provvisorio che in ogni caso va oltre i tre mesi, il Comune di Lugano non può sottrarsi alle procedure ed ai regolamenti comunali e, nel rispetto della Legge edilizia, deve presentare una domanda di costruzione. La domanda dovrà inoltre essere...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org