Imbrattati i cartelloni dell’UDC

LUGANO – Una quarantina di attivisti vicini al centro sociale il Molino si sono dati appuntamento questa sera in centro a Lugano e hanno preso di mira alcuni manifesti dell’UDC contro l’immigrazione di massa. Armati di bombolette spray, generatore, teli e proiettore gli attivisti hanno imbrattato vari cartelloni (compresi alcuni manifesti elettorali della Lega dei ticinesi). Dopo averne imbiancato uno, l’hanno poi utilizzato come schermo per proiettare un video sui rimpatri coatti in Svizzera. In un comunicato diffuso i rappresentanti del Molino rivendicano l’azione contro quelle che definiscono le «oscenità xenofobe che da mesi addobbano le strade ticinesi».

Potrebbero Interessarti:

https://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2011/10/Schermata-2011-10-17-a-3.15.25-PM.pnghttps://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2011/10/Schermata-2011-10-17-a-3.15.25-PM-150x150.pngRassegna stampaImbrattati i cartelloni dell'UDC LUGANO - Una quarantina di attivisti vicini al centro sociale il Molino si sono dati appuntamento questa sera in centro a Lugano e hanno preso di mira alcuni manifesti dell’UDC contro l’immigrazione di massa. Armati di bombolette spray, generatore, teli e proiettore gli attivisti hanno imbrattato...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org