Al momento di mettersi in marcia per raggiungere Piazza Dante, sono stati fermati dalla Polizia che aveva individuato nella zona sottostante la Sta­zione un gruppo di Molinari, rinforzati per l’occasione da frange estremiste di oltre con­fine.

Infatti questi alternativi, che ricordiamo bene l’autoriz­zazione per manifestare non l’avevano, brandivano dei ba­stoni e scandivano slogan mi­nacciosi contro il gruppo dei giovani leghisti e contro la Po­lizia. Con il passar del tempo è apparso evidente che se i gio­vani leghisti si fossero incam­minati verso il centro città ci sarebbe stato lo scontro tra le due fazioni. Sul posto sono ar­rivati poi anche i rappresen­tanti dell’Autorità comunale, signori Pelli e Mariolini che hanno preso atto del pericolo latente. Quest’ultima ad onor del vero si è anche prodigata per indurre alla ragione il gruppo di Molinari (da sempre protettorato rosso), ma senza successo. In buona sostanza la manifestazione non c’è stata e nel caso specifico la democra­zia una volta ancora ha dovuto soccombere (ma siamo ancora in democrazia?). Ha vinto la dittatura dei Molinari, questa frangia estremista fuorilegge, che grazie a pateracchi e in­trallazzi politici occupa da anni abusivamente la zona del­l’ex macello e che udite udite si permette di invitare e avere come conferenziere l’ex briga­tista rosso Renato Curcio. Da quanto si è potuto osservare la lezione l’hanno imparata bene. Onorevole Mariolini, lei che ha avuto modo di dire che i Molinari sono tutti bravi ra­gazzi, mi dica un po’ ma i fasci­sti nella manifestazione dello scorso 9 dicembre da che parte stavano? E soprattutto a quan­do lo sgombero e il ripristino della legalità all’ex Macello

MAURO CRIVELLI, LUGANO-PREGASSONA

Potrebbero Interessarti:

https://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttps://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngRassegna stampaAl momento di mettersi in marcia per raggiungere Piazza Dante, sono stati fermati dalla Polizia che aveva individuato nella zona sottostante la Sta­zione un gruppo di Molinari, rinforzati per l’occasione da frange estremiste di oltre con­fine. Infatti questi alternativi, che ricordiamo bene l’autoriz­zazione per manifestare non l’avevano, brandivano dei ba­stoni...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org