LUGANO – È sulla contestazione avvenuta nel corso del convegno organizzato all’USI sul tema “Politica e Giustizia” e sulla relazione tra coloro che occupano il centro
autogestito sul sedime dell’ex Macello pubblico e i fatti appena citati che i consiglieri comunali PLR Miche Bertini e Peter Rossi, attraverso un’interpellanza, pongono alcuni quesiti al Municipio.

“L’occupazione dell’area dell’ex-macello da parte degli autogestiti – srivono i consiglieri comunali nell’interpellanza – è infatti stata considerata come provvisoria circa una decina d’anni fa. Siamo consapevoli che si tratta di una questione delicata e non di facile soluzione ma vi sono diversi evidenti motivi per i quali urge un intervento da parte dell’autorità comunale nell’area dell’ex-macello”.

I motivi in sintesi sarebbero questi:
· la situazione di completa illegalità e inadempienza a svariate norme e leggi in occasione di manifestazioni aperte al pubblico pagante;
· il fastidioso disturbo alla quiete pubblica, soprattutto durante le ore notturne, che si manifesta in occasione di manifestazioni;
· la situazione di oggettiva pericolosità della struttura in presenza di un forte afflusso di persone;
· l’avere uno spazio molto pregiato in centro città caratterizzato dalla sua architettura industriale, oggi di valore, a pochi passi dall’università, dal liceo, dal fiume Cassarate e dal parco Ciani in totale stato di incuria e fatiscenza;
· l’attuale situazione non permette a tutti i cittadini di vivere e frequentare quel comparto di città;
· come presumibile l’attuale situazione consente un punto d’appoggio a chi compie atti illeciti come è stato il caso di lunedì sera all’USI o all’Hotel Pestalozzi.

Al Municipio viene quindi chiesto se corrisponda al vero che i manifestanti che hanno interrotto la conferenza all’USI in forma assolutamente non civile hanno avuto quale punto d’appoggio gli spazi dell’ex Macello. Si chiede pure se il Municipio sia a conoscenza che a seguito degli scontri avvenuti all’USI alcuni agenti della polizia comunale e cantonale sono stati aggrediti dai manifestanti.

I consiglieri comunali chiedono quindi come il Municipio intenda ovviare a queste situazioni e se questi condivida le motivazioni elencate nel testo della presente interpellanza per le quali si ritiene necessario un intervento delle autorità sul sedime dell’ex macello.

Potrebbero Interessarti:

https://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttps://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngRassegna stampaLUGANO - È sulla contestazione avvenuta nel corso del convegno organizzato all’USI sul tema “Politica e Giustizia” e sulla relazione tra coloro che occupano il centro autogestito sul sedime dell’ex Macello pubblico e i fatti appena citati che i consiglieri comunali PLR Miche Bertini e Peter Rossi, attraverso un'interpellanza,...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org