Per questo motivo abbiamo scritto al Consiglio di Stato chiedendo in modo perentorio che venga ripristinata la legalità nell’edificio dove è stata perpetrata una violazione di domicilio, aperta una mensa pubblica non autorizzata e i locali sono pericolanti. Auspichiamo venga coinvolta la magistratura penale in quanto tutto l’Esecutivo ritiene non sia possibile un incontro proficuo con persone che si rifiutano di identificarsi come tali e come associazione » . Questa la posizione espressa ieri dal sindaco del Borgo Carlo Croci nei confronti dell’iniziativa del gruppo Fantasma del Mattirolo.

Potrebbero Interessarti:

https://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttps://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngRassegna stampaPer questo motivo abbiamo scritto al Consiglio di Stato chiedendo in modo perentorio che venga ripristinata la legalità nell’edificio dove è stata perpetrata una violazione di domicilio, aperta una mensa pubblica non autorizzata e i locali sono pericolanti. Auspichiamo venga coinvolta la magistratura penale in quanto tutto l’Esecutivo ritiene...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org