San Martino Arts and Crafts

Indice

Festival di arte, design e artigianato del filo e della tessitura   tessitura arte

organizzato a San Martino di Castrozza (TN)

<2018-07-28 sab>–<2018-09-16 dom>

b9392ca8763ed9f521243.jpg

Vernissage <2018-07-28 sab 17:30>
Galleria Cimone

a cura di
Patrizia Dal Re e Marinella Montanari

Artisti in mostra

Andrea Buscaroli

Jacopo Rosati

Nedda Bonini

Angela Corelli

Jessica Ferro

Ornella Salghini

Anna Livia Collini

ed0013f42877e467f3c8f.jpg

Emozioni

Che i capelli siano un’espressione della personalità è un dato di fatto. Tramite loro, infatti, possiamo comunicare continuamente con chi ci sta di fronte, mostrando la nostra voglia di attirare l’attenzione o di passare inosservati, di appartenere ad un gruppo o di esprimere il nostro istinto di ribellione. L’intera umanità si identifica attraverso i propri capelli perché anche il non volersene curare è comunque una scelta di apparire in una determinata maniera. Come per il pelo delle pecore, siamo portati a tagliali quantomeno per renderne più agevole la gestione. In un modo o nell’altro il capello ci rappresenta, in alcuni casi addirittura ci difende…copre nasoni, fronti sproporzionate, mascelle scolpite, orecchie a sventola; cose insomma che nel vivere di tutti i giorni ci potrebbero creare disagi.

I punti in comune e le somiglianze tra capelli e lana sono più di quanti non ne possiamo pensare: la forma filiforme, il colore, la struttura, l’esigenza di tagliarli, l’essere uno degli scarti del corpo/animale, l’essere lavorabile e così via. Il capello però è privilegiato, essendo indossato dall’essere umano, il che gli dà un valore aggiunto: il valore dell’apparire e dell’essere. Apparire modellato, colorato, tagliato, rasato, trapiantato ed essere l’espressione chiara dell’io nascosto.

Allora consapevole più che mai di queste verità e anche perché essendo parrucchiera ne ho a disposizione grandi quantitativi, ho deciso di provare a modellare il capello come il feltro, come la creta. Bellissimo!!! Non è docile come la lana, diciamo che “se la tira” un po’ di più, ha più personalità, non si adatta a tutte le forme, ma modellarlo rimane un’esperienza incredibile. Così ecco nascere un altro lavoro, anche questo molto simbolico e personale.

Ho iniziato a chiedere alle mie clienti chi mi voleva donare i capelli tagliati per lasciargli vivere un’altra esperienza attraverso la mia opera. Alcune senza timore, anzi contente e curiose dell’esito dell’opera, altre un po’ timorose , ma comunque molto curiose mi hanno donato i loro capelli tagliati, con i quali io ho iniziato il mio lavoro di arrotolamento. Ho arrotolato, arrotolato, arrotolato e ancora arrotolato…L’azione e la ripetizione dell’arrotolare i capelli è diventata infine quasi una meditazione: mentre le mani si muovevano da sole il cervello ascoltava le sensazioni; c’era un momento in cui dovevi fermare l’azione dell’arrotolare ed era quando sentivi la consapevolezza della pallina, che era diventata corposa, rotonda e paffutella. Poi prendevo un altro ciuffo di capelli e solo con l’aiuto di un po’ d’acqua ricominciavo ad arrotolare. Inizialmente non avevo ben chiaro quello che avrei fatto con tutte quelle palline, che pur mi piacevano un sacco con tutti i loro colori una accanto all’altra, finché un giorno, riguardandole, nelle palline ho riconosciuto le persone. Erano tutte persone diverse…cioè palline diverse…ognuna era unica.

Ho pensato che tutte quelle persone, attraverso le nostre chiacchierate, racconti di storie, condivisioni di sentimenti, mi avevano lasciato qualcosa che non erano solo i loro capelli, erano emozioni che io ho gelosamente fatto mie. Individuato il “nocciolo della questione” è subito scattata nella mia mente l’immagine di tutte queste palline-anime tessute da un filo color oro, con una tecnica classica che si usa per la tessitura di perline, formando quasi una stola tridimensionale. Il filo rappresenta per me la vita, la tessitura il percorso della vita che non è mai lineare e le palline sono l’essenza delle condivisioni con le mie clienti. L’opera è in divenire perché ad un certo punto si capisce che la tessitura continuerà avendo infilata un’altra pallina con quel filo. A questo punto rimaneva solo di scegliere il supporto su cui appoggiare tutto il percorso del filo-vita, e allora perché no! Sono sempre stata trattata come una principessa così ho scelto un tappeto rosso di shantung di seta.

a84ec7247e2b68057487c.jpg

  • contatti

    annalivia69@gmail.com

Judith Byberg

ecdc61e9f709fcd139b98.jpg

  • descrizione

    tende in nunofelt fatte a mano. Misure 120 x 230 cm. Materiale; chiffon di seta, lana cardata Bergschaf colore naturale, bozzoli di seta e fibre di lino.

    c6cba4492d73704a9da1b.jpg

  • web

Paola Anziché

Arteler Lucia Trotter

Ilaria Ciardi

Paola Babini

Bianca Lupi

Paola Bitelli

Carola Masini

Lea Contestabile

  • allestimento

    2ffb877e62d8b01282a23.jpg

  • contatti

    lea.contestabile@gmail.com

Patrizia Dal Re

Cecilia De Paolis

Laure Millet

Cristiana Di Nardo

Lia Maggioli

Primarosa Cesarini Sforza

David Galimant

Lydia Predominato

;Rimesparse

Emanuela Lena

Loretta Cappanera

Rossella Piergallini

Federica Felisatti

Lucia Nanni

Sahar Bahrami Sirjani

Filo Folo

Manuela Flamigni

Silvia Salvati

Florencia Martinez

Marco Montanari (SchiZo)

  • Le mie creazioni in mostra
    • Pelliccia del Solstizio d'inverno

      66bfdcedcb02b2ac422a4.jpg

      è un annodato con tecnica ghiordes

      fatta di scarti tessili, le due parti sono annodate assieme attraverso le frange; un oggetto postqualcosa

    • Gonnaloni

      39def05f64804173afcc8.jpg

      sono costituiti da quattro tessuti cuciti insieme e legati in vita tramite cordoncino in maglia da avvolgere in doppio giro alla vita;

      entrambi i tessuti sono realizzati con lana filata e tinta da me; due, anteriori, con i licheni e gli altri con il ligustro.

      una caratteristica particolare consiste nella lunga cerniera che parte dal davanti e prosegue dietro per tutta la lunghezza del sedere

    • Sdraio Marina

      8f0d4c2aea888e3246372.jpg

      La trama è realizzata con la guaina di gomma che ho utilizzato sino ad ora per gli orditi delle varie versioni del TelaioDAmare,

      mentre i legni che ho usato per incastrare il tessuto al telaio della sdraio sono stati portati a riva dal mare

    • TessuVola III

      36fcf96f1ef16e034f51b.jpg

      TessuVole: fasce marine applicate a tavole portate dal mare;

      questa è costituita da una bella tavola incatramata sulla quale ho intessuto legnetti

    • Il resto dei miei lavori

Silva Usta

Giulia Ripandelli

Marco Pellizzola

Miranda Benetti

Monica Zunnelli

Maria Chiara Cartone

Wilma Della Betta

SAN MARTINO ARTS & CRAFTS

“SAN MARTINO ARTS & CRAFTS” è il primo Festival di arte, design e artigianato del filo e della tessitura organizzato a San Martino di Castrozza. Nel centro del paese i negozi e la Galleria Cimone ospiteranno opere di artisti ed artigiani della Fiber Art. Originali creazioni, tappeti, arazzi, opere d’arte, complementi d’arredo ed oggetti del design manifatturiero, dalla tradizione al contemporaneo, dialogheranno in armoniose installazioni.

La tessitura è una pratica antica, che accomuna Oriente ed Occidente. Nata da esigenze pratiche, si diversifica negli strumenti e nei materiali utilizzati: con tecniche diverse, fa emergere una creatività primordiale, per l’indispensabile manualità che richiede e, al contempo, profonda, per l’introspezione che la necessaria lentezza del movimento permette.
Il movimento lento, ripetitivo, ritmico dell’intrecciare i fili, diventa un gesto poetico, che dalla semplicità di una pratica umile crea un tessuto prezioso.
La ripetizione costante del gesto diventa altresì un mantra “tattile”, che libera la mente, per entrare in una dimensione “altra”: a volte intima, altre volte collettiva, implicante una complicità condivisa, infine, a volte ludica e liberatoria.
L’energia profusa nella tessitura si alimenta di un discorso narrativo. Non solo la metafora del filo, della trama, dell’intreccio, rimandano al racconto, ma anche la tradizione, insita nelle pratiche tessili, è di per sé una storia. Una storia che si evolve e si attualizza per emergere in straordinarie creazioni contemporanee. Ecco ‘San Martino Arts & Crafts’ vuole essere questo: uno sguardo su questo straordinario mondo del filo che non smette mai di evolversi.

Workshop

Tessitura Creativa

di Paola Anziché

La tessitura è un’attività che può essere sviluppata con la partecipazione delle persone.
E’ un’ arte affascinante, che possiamo insegnare: l’intreccio dei fili e il meccanismo ripetitivo, con cui si ottiene la trama, sono interessanti per l’attività di coordinazione e per la componente pratica, che può essere vissuta come ludica.
E’ un ‘gioco’ istruttivo che aumenta la coordinazione visiva-manuale nonché il bagaglio di conoscenze tattilo-sensoriali.
La dimensione chiave del mio lavoro è l'interazione, l'unità ambientale tra il corpo e l'ambiente, la precarietà, che forma la sua sottocorrente creativa e aiuta ad esplorare i meccanismi della partecipazione. Mi interessa l'arte come un'esperienza sensoriale onnicomprensiva, che agisce sul corpo attraverso i sensi e la mente. Ogni elemento esiste in una relazione con gli altri componenti e l'opera d'arte conduce una vita instabile nel momento in cui i due si incontrano. L'interazione è un elemento centrale nelle mie opere, potremmo dire che è il loro principio creativo e mira a esplorare i meccanismi della percezione e della costruzione del Sé.

Info

Il workshop è finalizzato alla realizzazione di un manufatto co-prodotto insieme all'artista che poi il partecipante potrà esporre in una mostra finale (a sua scelta) e portarsi a casa.

A chi è rivolto: adulti e bambini (se piccoli accompagnati) che vogliono lavorare con le loro mani. Da un minimo di 10 a un massimo di 25 partecipanti.

Cosa serve: ogni partecipante è invitato a portare con sè un paio di forbici, ago e filo, un grosso uncinetto (tipo n. 6), assieme a stoffe di ogni tipo quali t-shirt o vestiti vecchi, gomitoli di lana colorata, nastri di carta, pezzi di cotone, lycra…

Dove: Uffici Apt / Primo piano - via Passo Rolle n. 169, San Martino di Castrozza (TN)

Quando: sabato 28 (e domenica 29) luglio 2018 ore 10.00-13.00

Costo: € 15 a partecipante

Iscrizioni: anziche@yahoo.it

Tecniche di telaio

di Monica Zunelli

Workshop di Tessitura a Mano Creativa

L’arte della tessitura è un’arte antica pronta a diventare una moderna passione.

Nel workshop impareremo

  • tecniche di tessitura di base con telaio a pettine liccio per la realizzazione di accessori e oggetti d’arte

Ai partecipanti verrà proposto un’attività di tessitura su telaio che gli permetterà di fare esperienze tattili e visive diverse, derivanti dall’uso di forme, volumi e colori differenti e di materiali prevalentemente naturali e di riciclo.

Il tema del percorso creativo sarà impostato principalmente sul principio etico del riuso, dove fili (es tessuti ricavati da indumenti ecc), frammenti , carte, nastri, e rami possono esprimere il loro potere evocativo e trasformativo acquistando significati nuovi nel originare

  • creazione di un oggetto tessile unico e speciale
  • raggiungere uno stato di benessere mentale e di rilassamento attraverso il processo creativo

durata 6 h (min. 3 partecipanti max 5) non sono richiesti prerequisiti particolari Il corso è rivolto ad adulti.

Ad ogni partecipante resterà la sua creazione e una piccola dispensa

Il corso partirà se alla data prevista sarà raggiunto il numero minimo di iscritti. È necessaria l’iscrizione entro l’8/8 al n. 338760356999

costo £ 60 compreso il materiale e l’utilizzo del telaio

Il corso sarà tenuto da Monica Zunelli textile artist e artcounselour

iscrizioni e informazioni cell 3387356999 mail zunellimonica@gmail.com

c/o Ufficio Turistico Via Passo Rolle 165 San Martino di Castrozza

sabato 11/8 ore 15,00 -18,00

domenica 12/8 ore 15,00 18-00

Eventi

“Musica delle Piante” di Andrea Pavinato e Nedda Bonini 12/08 info: nedda.bonini@gmail.com

Per informazioni

Autore: SchiZo SchiZo

Email: schizo@autistici.org

Created: 2019-09-13 ven 16:35

Creato con Emacs 25.2.2 (Org mode 9.0.9)

Validate