Post Tagged with: "Energia"

monte-amiata

A proposito del nuovo studio epidemiologico in Amiata

Meglio tardi che mai, ma chiediamo massima trasparenza e indipendenza, evitando palesi “conflitti di interessi”. L’Azienda Usl 9 di Grosseto, insieme all’USL 7 di Siena, che insieme si sarebbero dovute attivare da diversi anni per proporre rimedi efficaci alla drammatica condizione sanitaria emersa ufficialmente nel 2010 nei comuni geotermici dell’Amiata, hanno nel mese scorso sottoscritto un Protocollo d’Intesa con l’Agenzia [...]

Read more ›

Naomi Klein: come la scienza ci dice di ribellarci

Da “New Statesman”. Traduzione di MR La nostra inesorabile ricerca della crescita economica sta uccidendo il pianeta? Gli scienziati del clima hanno visto i dati e sono giunti a conclusioni incendiarie. Terra desolata: l’irrigazione su larga scala toglie nutrienti dal suolo, sfregia il territorio e potrebbe alterare le condizioni climatiche al di là della capacità di ripristino. Immagine, Edward Burtynsky, [...]

Read more ›

Il petrolio, i monopoli, l’imperialismo – parte 6

Continua da Il petrolio, i monopoli, l’imperialismo – parte 5 33. Sovrapproduzione e nascita dell’Opec Alla fine degli anni Cinquanta la sovrapproduzione petrolifera apparve come un fatto strutturale. In tutto il mondo si praticavano riduzioni nei prezzi mentre la Russia inondava i mercati a buon mercato. Coi russi in Italia Mattei aveva appena concluso un accordo per l’acquisto di greggio [...]

Read more ›
lucchini-piombino1

Ex Lucchini: acciaio amaro a Piombino

Acciaio amaro a Piombino ma, come giustamente mi ha fatto notare un compagno, l’acciaio e’ sempre stato amaro. Solo che colpisce la durezza di quanto subiranno i lavoratori della ex Lucchini che passeranno alle dipendenze del nuovo padrone Algerino in virtù dell’accordo sottoscritto da Fim-Fiom-Uilm. La spoliazione di quanto conquistato negli anni con la contrattazione aggiuntiva al contratto nazionale e’ [...]

Read more ›
picco-convenzionale

Petrolio nel mondo – Un grafico che vale più di mille articoli

Il Picco del Petrolio Convenzionale, lo sviluppo delle risorse petrolifere marginali e il crollo del prezzo barile. Tutto in un solo grafico. Di Dario Faccini Il grafico sopra (cliccare per ingrandire) è una rielaborazione ASPO Italia che mostra la produzione petrolifera mondiale, mese per mese, dal gennaio 2002 all’ottobre 2014. I dati sono quelli ufficiali forniti dall’Energy Information Agency(USA) e dal [...]

Read more ›

Algeria – In piazza contro il fracking

Yazid Alilat, Le Quotidien d’Oran, Algeria, traduzione a cura di Internazionale Gli abitanti di In Salah, in Algeria, protestano da due mesi contro le esplorazioni delle riserve di gas di scisto. Il 28 febbraio ci sono stati i primi scontri con le forze dell’ordine Dopo due mesi di proteste, gli attivisti che nel centro dell’Algeria si battono contro i progetti [...]

Read more ›
2012_03_2_15_46_05

Recensione del libro “I limiti dello sviluppo” (o, meglio, della “crescita”)

Dopo la puntata di sabato scorso del programma “Scala Mercalli” in onda su Rai Tre, pubblichiamo la recensione del libro di Donella H. Meadows, Dennis L. Meadows, Jorgen Randers, William W. Behrens III I limiti dello sviluppo, tradotto così in italiano invece de “I limiti della crescita” Rapporto del System Dynamic Group Massachusetts Intitute of Technology (MIT) per il progetto [...]

Read more ›

Buone notizie dalla International Energy Agency. Oppure no?

Alcune considerazioni sul World Energy Outlook 2014 Fra i molti report che vengono pubblicati in materia di energia ogni anno, senza dubbio quelli della International Energy Agency (IEA) godono della massima autorevolezza. Fondata nel 1974 durante il primo shock petrolifero, questa agenzia interna alla OCSE elabora quelli che sono comunemente ritenuti i più affidabili documenti sul futuro energetico dell’umanità: ripresi [...]

Read more ›
aurbor

E’ redditizio lasciare che il mondo vada all’inferno

Mentre i politici e i capi d’impresa si incontrano a Davos, l’esperto di clima Jørgen Randers sostiene che la democrazia continuerà ad ostacolare l’azione climatica Quanto sareste depressi se aveste passato più di 40 anni ad avvertire di un’imminente catastrofe globale solo per essere continuamente ignorati anche se vedete il disastro dispiegarsi? Pensate quindi un attimo a Jørgen Randers, che [...]

Read more ›

Le ragioni geopolitiche del crollo dei prezzi del petrolio

di Demostenes Floros Il trend ribassista del greggio non si spiega solo con l’aumento dell’offerta e il rallentamento della domanda. Pesano le scelte strategiche delle principali potenze mediorientali e mondiali. A novembre, il prezzo del petrolio è crollato: la qualità Brent è diminuita da 84,71 a 70,02 dollari al barile ($/b), mentre il Wti da 78,78 a 66,1$/b. Il cambio [...]

Read more ›

Facebook

YouTube