Mag 052020
 
Lettera di un detenuto nel carcere della Dozza

riceviamo e pubblichiamo Estratti di una lettera del 10/04/2020 da parte di un detenuto della Dozza, Bologna. …devo dirti che sono contento che qualcuno possa far sapere cosa succede nel carcere di Bologna, i Tg non ne parlano per non allarmare le famiglie, ma qui non è una gran bella situazione, è da giorni ormai mesi che si parla di questa epidemia mondiale, qualche deficiente ignorante ha detto che per noi detenuti ristretti, non avendo […]

Apr 222020
 
Lettera dal carcere di Ancona

riceviamo e pubblichiamo   Ristretto nel lazzaretto di Ancona Riceviamo e pubblichiamo la testimonianza di un ex detenuto del carcere di Montacuto (Ancona). Nella prigione marchigiana sono rinchiuse 350 persone, 100 in più della capienza reale, il rischio di contagio è altissimo e i sintomi si allargano; mentre i dispositivi di protezione non esistono per i/le prigionieri/e, le zone comuni quanto le celle (che ospitano fino a 6 persone in una stanza) sono la negazione […]

Apr 182020
 
Bologna - Lettera dei detenuti sulla condizione all'interno della Dozza

riceviamo e pubblichiamo   27 MARZO 2020 Buongiorno, Noi detenuti della casa circondariale di Bologna (Dozza), a nome di tutti i detenuti, è stato riscontrato che all’interno del carcere ci sono vari casi positivi al covid-19 (coronavirus). Alcuni detenuti sono stati trasferiti non si sa dove e alcuni in infermeria senza essere avvisati di nulla, essendoci stata anche la rivolta, che purtroppo ha causato un grave danno alla struttura. Soprattutto quella medica e sanitaria non […]

Apr 162020
 
Bologna - Saluto al carcere della Dozza

riceviamo e pubblichiamo La mattina del 16 aprile, in risposta all’appello dei parenti dei detenuti di Roma e dei/delle solidali che li hanno sostenuti per tornare pubblicamente sotto il carcere di Rebibbia, una dozzina di compagnx ha raggiunto le mura del carcere della Dozza di Bologna per portare un saluto e capire dalle loro voci come si sta sviluppando la situazione dentro le mura passato più di un mese dalla rivolta. I/le compagnx sono riuscite […]

Apr 092020
 

Pubblichiamo alcuni aggiornamenti sul carcere di Viterbo grazie alla lettera di un detenuto che ci racconta come in quel carcere è affrontata l’emergenza sanitaria da covid-19   Ecco quanto vale la salute dei detenuti… È del 25 Marzo la notizia che un secondino in servizio nel carcere di Mammagialla è risultato positivo al coronavirus. La notizia è stata ufficialmente data anche ai detenuti, cui è stato assicurato che il poliziotto è stato isolato. L’unica misura […]

Apr 052020
 

Da inizio marzo sono state numerose le proteste portate avanti dalle persone detenute, e ci siamo uniti e unite a chi ha lottato davanti le carceri al fianco dei propri affetti. Anche noi abbiamo i nostri affetti in carcere, non solo a Roma, e siamo disposti a lottare al fianco di chi neanche conosciamo. Il nostro cuore e la nostra testa sono anche con chi sta lottando nei Centri di espulsione per immigrati, da cui […]

Apr 012020
 

riceviamo e diffondiamo I detenuti sono stati padroni della Dozza per 29 ore, dalle 13:30 del 9 marzo fino alle 18:30 del 10 marzo. Il primo giorno delle rivolte, le 200 guardie con caschi, scudi e manganelli non sono riuscite ad entrare perché era stata bloccata l’entrata con i frigoriferi e i tavoli delle celle. Sarebbero riuscite ad entrare solo dal tetto. C’era chi era pronto alla guerra con le gambe dei tavoli in mano […]

Apr 012020
 
Colombia - Aggiornamenti sulla situazione carceraria e la repressione delle proteste del 22 marzo

riceviamo e pubblichiamo un testo scritto da compagnx della Colombia sulla situazione carceraria e la dura repressione delle rivolte del 22 marzo, che ha portato all’omicidio di 23 detenuti nella prigione di La Modelo, a Bogotà   “La sera dello scorso 22 marzo, a seguito di alcune manifestazioni pacifiche portate avanti da delle persone private della libertà in diverse carceri della Colombia, sono scoppiate delle rivolte. Le autorità carcerarie hanno risposto in modo sproporzionato. Un […]

Mar 292020
 
Roma - Appello dei famigliari dei detenuti e delle detenute nel carcere di Rebibbia

riceviamo e diffondiamo   Buongiorno, parlo a nome delle mogli ,madri , e compagne dei detenuti di rebibbia, vogliamo rivolgere il nostro grido di aiuto a chiunque possa fare qualcosa per far si che la situazione drammatica dei carceri diventi pubblica. Chiediamo una maggiore sensibilizzazione del dramma che vivono realmente ogni giorno i detenuti all’interno del carcere. I nostri cari ci mandano continuamente grida di aiuto ,facendoci presenti le reali condizioni che non sono quelle […]