Set 242020
 
LA GIUSTIZIA DELLO STATO: PRIMA LA VIOLENZA, POI LA VENDETTA - Sui 55 avvisi di garanzia arrivati ai detenuti di Rebibbia

Tra il finire di febbraio e inizi di marzo la presenza del Covid in Italia e nel mondo comincia a preoccupare e spaventare. Non se ne capisce bene l’entità né la reale pericolosità e scienziati, medici e politici si contraddicono a vicenda. Vengono istituite le prime “zone rosse” a livello locale, fino all’annuncio della chiusura a livello generale. Le indicazioni governative sono quelle di mantenere la distanza di almeno 1 metro, di indossare la mascherina […]

Set 182020
 
TORINO - 3 giornate in solidarietà ai compagni e le compagne imputate nel processo di appello "Scripta Manent"

Riceviamo e pubblichiamo Settembre si terranno a Torino numerose udienze del processo d’appello dell’operazione “Scripta Manent”, in cui 23 anarchiche e anarchici sono imputati a vario titolo per episodi e pratiche di attacco che appartengono al patrimonio delle lotte contro l’Autorità. Operazione su operazione, processo dopo processo, lo Stato affina gli strumenti giuridici per criminalizzare l’agire anarchico e rivoluzionario, colpire le lotte, soffocare la solidarietà, inasprire l’isolamento carcerario per le prigioniere e i prigionieri. Da […]

Lug 302020
 
Carla libera!

Riceviamo e pubblichiamo Martedì 28 luglio. Dopo quasi un anno e mezzo di latitanza, più precisamente dal 7 febbraio 2019 quando venne sgomberato l’Asilo Occupato e prese il via l’operazione Scintilla, Carla è stata arrestata con un mandato d’arresto europeo domenica 23 Luglio a St. Etienne, vicino a Lione. L’operazione è stata portata a termine da una decina di poliziotti armati di fucili d’assalto e appartenenti alla BRI (Brigade De Recherche et d’Investigation) e alla […]

Lug 242020
 
Torino - 15 luglio 2020 - Sentenza di condanna alla solidarietà

Riceviamo e pubblichiamo Oggi 15 luglio 2020 è arrivata la sentenza del processo di primo grado per la Boba, accusato dell’incendio divampato al carcere delle Vallette di Torino l’11 febbraio 2019, in seguito ad un saluto ai tanti compagn* detenuti in seguito allo sgombero dell’Asilo Occupato. Ancora una volta il rito tribunalizio è stato fine a se stesso, sordo all’evidenza dei fatti, che non solo mettevano in dubbio la dolosità del fatto contestato ma anche […]

Lug 232020
 
Lettera dei prigionieri di Udine - Astensione dal vitto scadente

Riceviamo con richiesta di darne ampia diffusione         Udine, giugno 2020 Noi detenuti del carcere di via Spalato […] dichiariamo che è da mesi che ci lamentiamo per la piccola quantità di cibo che viene distribuita, e anche, altra cosa grave, che alcuni di noi hanno portato in visione all’ispettore di turno cibo crudo, cibo scaduto e maleodorante. Non solo: alcuni detenuti hanno trovato nel loro piatto di spinaci e gnocchi anche […]

Lug 232020
 
Manu è finalmente libero

Riceviamo e volentieri pubblichiamo           E’ ufficiale. MANU E’ FINALMENTE LIBERO. Dopo la sentenza di oggi, che ha ridimensionato di molto le condanne punitive precedenti, è giunta poco fa anche la notifica che ufficializza la sua libertà. Un ringraziamento grande a tutte le persone, singoli/e, gruppi, collettivi, che hanno dimostrato solidarietà e vicinanza a lui e a Juan, oltre che alla compagna e alla famiglia di Manuel. Si chiude quindi questa […]

Lug 172020
 
*Per Manu, per Juan, per un’autodifesa collettiva*

Riceviamo e pubblichiamo *Mercoledì 22 luglio, alle ore 13,00, presso il tribunale di Brescia, si terrà il processo di appello contro Manu*. Arrestato nel maggio del 2019, detenuto in carcere fino al marzo del 2020 e tutt’ora agli arresti domiciliari, il 22 novembre scorso Manu è stato condannato a 3 anni e 2 mesi con l’accusa di aver aiutato Juan durante la sua latitanza. Con un precedente tanto strampalato quanto grave, il tribunale di Brescia […]

Lug 042020
 
Bologna – Considerazioni in seguito al presidio sotto il carcere della Dozza - riceviamo e pubblichiamo

Tornare sotto il carcere della Dozza e riuscire a comunicare a lungo con i prigionieri è stato emozionante e ci ha provocato ancor più rabbia. Qualcuno/a di noi è finito/a dall’altra parte del muro il mese scorso, anche se non alla Dozza; è stata una permanenza – seppur breve – che ci ha convinte e convinti ancora di più di quanto delle galere non debbano restare che macerie. Venerdì 26 giugno eravamo tante/i là sotto; […]