15.08.2018 - Il Mattino della Domenica: Re Giorgio Autogestito!

Lugano: l’ex Sire dalla parte dei Molinari e contro il suo delfino Bertini

A Lugano in casa dell’ex partitone continuano a volare gli stracci! Prima viene rottamata la presidenta sezionale Giovanna Viscardi. Poi al suo posto l’ex vice$indaka Giovanna Masoni impone un proprio galoppino, lo sconosciuto Guido “Turba” Tognola, altamente sgradito al tandem Bertini (vicesindaco) – Valenzano Rossi (capogruppo in Consiglio comunale). Il nuovo presidente non perde tempo e corre subito a scontrarsi frontalmente anche con l’altro municipale liblab, Roberto Badaracco. E, visto che di faide interne nell’ex partitone non ce n’erano a sufficienza, nei giorni scorsi ci ha pensato l’ex sovrano di Lugano, Re Giorgio, a gettare ulteriore benzina sul fuoco. In un’intervista al quotidiano gratuito 20 Minuti sul tema ex Macello, il Sire si è schierato CONTRO lo sgombero della struttura, esprimendo addirittura ammirazione per i Molinari che “credono nei propri ideali” (uella!) e dichiarando che la riqualifica del pregiato sedime, okkupato illegalmente da 16 anni – i termini della convenzione non sono mai stati rispettati – non è importante! Peccato che il suo (ex) delfino Michele Bertini, invece, sullo sgombero dell’ex Macello ci abbia marciato elettoralmente alla grande! E adesso Re Giorgio lo smentisce in modo così plateale? PLR allo sbando! Ci piacerebbe poi sapere se quella del Sire è la nuova posizione dell’ex partitone sui sedicenti “autogestiti”! Di persone che “credono nei propri ideali” ce ne sono tante, ma mica tutte prendono in ostaggio un pezzo del centro città!

Una cosa è certa: l’ex Macello verrà riqualificato e gli attuali okkupanti sloggeranno. Punto. E se i $ignori dello CSOA vorranno uno spazio, se lo andranno a cercare e pagheranno un affitto. Basta trattamenti di favore!

Re Giorgio sta con i Molinari

Sire contro Bertini
Sire contro Bertini

Lugano: l’ex Macello apre l’ennesimo scontro interno nel PLR

Uella, prosegue la guerra termonucleare globale in casa liblab! Altro che le faide sicule!

Come noto, il nuovo presidente Guido “Turba” Tognola, entrato in carica dopo la rottamazione pasquale di Giovanna Viscardi e soldatino dell’ex vice$indaka Giovanna Masoni, è altamente sgradito all’attuale vicesindaco Michele Bertini ed alla capogruppo in Consiglio comunale Karin Valenzano Rossi. Come riferito la scorsa domenica, “Turba” Tognola ha pensato bene di inaugurare il proprio mandato scontrandosi frontalmente anche con l’altro municipale dell’ex partitone, ovvero Roberto Badaracco, capodicastero kultura. Lo ha fatto dichiarando al giornale di servizio radiko$ocialista LaRegione che, in sostanza, dopo la partenza della sua “madrina” ex vice$indaka, al GUTTALAC non si muove più nulla. Uella, il neo presidente ha già rilasciato la patente di inettitudine ad un municipale del suo partito! Giovedì è arrivata una nuova puntata. Con un altro protagonista. Che questa volta è “nientepopodimenoché” l’ex Sire di Lugano. Re Giorgio (PLR) ha detto la sua sull’ex Macello. E, tra la costernazione generale (specie all’interno del suo partito…), si è schierato dalla parte dei Molinari (sic!): intervistato dal 20 Minuti, il Sire si è prodotto in un’improponibile slinguazzata degli “autogestiti” lodandone la “determinazione” (uella!), e si è espresso contro uno sgombero del sedime.

Secondo il Sire, dunque, sarebbe un errore adottare la linea dura con lo CSOA (quanti degli okkupanti sono residenti in Fallitalia?), ed il progetto di riqualifica presentato di recente dal Municipio “non è prioritario”. Il pregiato sedime, dunque, può restare così com’è. In balia dei molinari.

Da restarci di palta! Se questa è la posizione del PLR… Intanto si ricorda che uno dei temi della campagna elettorale dell’attuale vicesindaco Michele Bertini, già delfino di Re Giorgio, era proprio lo sgombero dei molinari. E adesso il Sire lo smentisce clamorosamente (e pubblicamente). Insomma: la notte dei lunghi coltelli in casa dell’ex partitone sembra proprio non finire mai!

CIP& CIOP

 

Potrebbero Interessarti:

https://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2018/07/15-08-2018-il-mattino-della-domenica-re-giorgio-autogestito-1024x786.jpeghttps://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2018/07/15-08-2018-il-mattino-della-domenica-re-giorgio-autogestito-150x150.jpegRassegna stampaIl Molino Non Si ToccaLugano: l’ex Sire dalla parte dei Molinari e contro il suo delfino Bertini A Lugano in casa dell’ex partitone continuano a volare gli stracci! Prima viene rottamata la presidenta sezionale Giovanna Viscardi. Poi al suo posto l’ex vice$indaka Giovanna Masoni impone un proprio galoppino, lo sconosciuto Guido “Turba” Tognola, altamente...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org