Come ingiunto dal Consiglio di Stato, che aveva dato una settimana di tempo agli occupanti della Colonia, lo stabile dovrebbe essere stato del tutto sgomberato entro la scorsa mezzanotte. Così era anche negli intenti del collettivo, che ha preferito non spingere la questione su un piano penale, rischiando di screditare quanto fatto finora. « L’illegalità non è la nostra bandiera e nemmeno il nostro fine » afferma il Fantasma, per il quale l’esito dei 40 giorni di autogestione alla Colonia « conferma la necessità anche in Ticino di spazi dove realizzare esperienze di autodeterminazione, cioè dove gli utenti hanno l’opportunità, attraverso la partecipazione, di diventare attori del proprio tempo » . Per « non tornare nel mondo dei fantasmi, rendendo vani la dedizione e l’impegno fin qui profusi » il collettivo ha intenzione di costituirsi in associazione al fine di « dare ancora una volta ( seppure limitata nel tempo) una possibilità di dialogo alle autorità » che hanno posto la conditio sine qua non dello sgombero della Colonia e sottolineato l’esigenza di un interlocutore formale.
Ricordiamo che Cantone e Municipio di Mendrisio hanno ventilato l’ipotesi di convertire l’ex Foft in centro giovanile.

Potrebbero Interessarti:

https://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttps://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngRassegna stampaCome ingiunto dal Consiglio di Stato, che aveva dato una settimana di tempo agli occupanti della Colonia, lo stabile dovrebbe essere stato del tutto sgomberato entro la scorsa mezzanotte. Così era anche negli intenti del collettivo, che ha preferito non spingere la questione su un piano penale, rischiando di...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org