di Gianfranco De Bosio, Francia / Italia, 1963, 100’

Da una parte c’è l’ingegnere bombarolo, un intellettuale che comprende come il momento imponga una presa di posizione e un impegno durissimi per liberare il Paese. Dall’altra ci sono le posizioni di certi rappresentanti politici del Comitato di Liberazione Nazionale che stigmatizzano e frenano quelle iniziative.
E non sono solo i moderati (liberali e talvolta i cattolici) ma anche i comunisti che, sotto l’influsso della linea togliattiana, a volte spingono per l’azione altre l’abiurano sacrificandola sull’altare delle opportunità del momento politico. Più coerenti gli azionisti, cui l’ingegnere fa riferimento, e i socialisti secondo i quali la guerra agli occupanti e ai loro servi della Repubblica Sociale va condotta senza esclusione di colpi. Anche quando questa assume contorni estremi. E non si tratterà di terrorismo, come qualcuno paventa, il vero terrore è seminato dai nazifascisti che hanno ovunque assunto una condotta barbara, spietata e sanguinaria.

CineMolino
Ore 21.00 – entrata libera

Un iniziativa ASPETTANDO IL 1°MAGGIO

Potrebbero Interessarti:

https://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttps://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngCinemadi Gianfranco De Bosio, Francia / Italia, 1963, 100’ Da una parte c’è l’ingegnere bombarolo, un intellettuale che comprende come il momento imponga una presa di posizione e un impegno durissimi per liberare il Paese. Dall’altra ci sono le posizioni di certi rappresentanti politici del Comitato di Liberazione Nazionale che...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org