Torneo DiMondi 3.0: si ricomincia!

Il 21 ottobre è finalmente ricominciato il Torneo DiMondi che, giunto ormai alla sua terza edizione, quest’anno conta la partecipazione di 18 squadre: 13 “vecchie” e 5 che, invece, per la prima volta si cimentano all’interno del Torneo. Come ormai da tradizione, è stato il Grinta A.S.D ad organizzare la prima giornata comune tra i due gironi al Giardino Parker Lennon. Lasciamo quindi la parola al Grinta che ci racconterà come è andata la prima giornata! (in fondo il link alla galleria fotografica)
WhatsApp Image 2017-10-22 at 19.31.38Per il terzo anno di fila abbiamo dato avvio ad una nuova stagione del Torneo DiMondi, nonostante non sia la prima volta non ci abbiamo ancora fatto l’abitudine. Il numero delle squadre partecipanti è aumentato anche quest’anno, così come la voglia di incontrarsi, di divertirsi e di fare sempre meglio.
Le nostre aspettative sulla giornata erano alte, e pensiamo di aver raggiunto gli obiettivi che ci eravamo dati.
Come ormai da tradizione le partite della prima giornata del Torneo si sono svolte al Giardino Parker Lennon ma, purtroppo, non è stato possibile fare il terzo tempo al Circolo Arci Guernelli, che nelle ultime due edizioni ha sostenuto il torneo ed ha ospitato non solo le nostre giornate ma anche quelle di tante altre squadre.
Il Circolo Guernelli è ancora off limits, dopo la “chiusura forzata” di metà luglio, la speranza è che riesca ad aprire a breve in modo tale da poter ospitare i terzi tempi delle prossime giornate del torneo.
La giornata è iniziata nel migliore dei modi, con i compagni e le compagne di Csapsa2 che a sorpresa, hanno montato un gazebo dando vita allo CsapsaVillage, punto di ristoro e balotta  per tutti e tutte!
È stato bello rivedere dopo parecchi mesi quasi tutte le squadre che hanno partecipato alle scorse edizioni e cominciare a conoscere le nuove squadre che iniziano per la prima volta questo percorso con noi.
dimondi prima (23 di 265) dimondi prima (30 di 265)
dimondi prima (29 di 265) dimondi prima (27 di 265)
(foto di Anna Messere)
Fatto il cerchio iniziale di accoglienza e saluto delle squadre e spiegato come si sarebbe svolta la giornata sono subito iniziate le partite, giocate in contemporanea su 3 campi.
dimondi prima (58 di 265) dimondi prima (52 di 265)
dimondi prima (134 di 265) dimondi prima (122 di 265)
(foto di Anna Messere)
A fare da sottofondo alle partite c’è stato il  dj-set di Edu della Sim XM24 e di Piera del Grinta, già la giornata si preannunciava molto bella, ma il sottofondo musicale ha dato sicuramente un tocco in più! Mentre una parte del Grinta stava dietro alla gestione della giornata o a giocare le partite, una parte di compagni e compagne, già impegnate dalla mattina, finiva di cucinare per il terzo tempo. Per il terzo tempo è stato fondamentale l’aiuto di Vag61 (per averci prestato la cucina) e di Zic – Zero in Condotta, per averci fatto esporre la loro mostra fotografica “Chiedi alla polvere”.
WhatsApp Image 2017-10-21 at 11.48.12dimondi prima (150 di 265)
Le partite si sono susseguite per circa 3 ore, al Parker Lennon si respirava aria di festa. Nonostante la giornata prevedesse qualche partita particolarmente sentita, come il primo dei derby della Bolognina: Binario 69-SIM XM24, e Il Grinta – HSL, partita molto sentita per noi del Grinta, la sensazione che si aveva passeggiando per il Parker Lennon era quella di un gruppo di amici felice di rincontrarsi dopo un lasso di tempo troppo lungo.
Finite le partite (qui i risultati) siamo andati tutti in corteo alla Palestra Popolare “Gino Milli”, da poco ri-riaperta dopo tanti anni di chiusura.
dimondi prima (225 di 265) dimondi prima (210 di 265)
dimondi prima (216 di 265) dimondi prima (207 di 265)
(foto di Anna Messere)
Il Terzo Tempo si è svolto all’interno della Palestra Popolare “Gino Milli”, palestra aperta da poche settimane grazie all’impegno di tanti soci e amici del Circolo Guernelli e che vede coinvolte diverse realtà del Torneo DiMondi. Scopo della palestra popolare “Gino Milli” è fare uno sport popolare, inclusivo, antirazzista e antifascista, provando a portare lo spirito del DiMondi anche all’interno di altre pratiche sportive. Anche la palestra, così come il circolo, era stata “costretta alla chiusura” a metà luglio, motivo per cui abbiamo chiesto ai compagni e alle compagne di ZIC – Zeroincondotta di poter esporre la loro mostra “Chiedi alla Polvere”, la mappa degli spazi sgomberati e poi rimasti abbandonati a Bologna.
dimondi prima (250 di 265) dimondi prima (244 di 265)
(foto di Anna Messere)

 

Abbiamo voluto tematizzare così il nostro terzo tempo, una mostra su spazi un tempo vivi, che fungevano da laboratori di socialità, di autogestione, di cultura, violentemente sottratti alla collettività, per essere poi abbandonati alla polvere. La nostra intenzione era, e continua ad essere, sottolineare come esista in città un problema molto forte legato agli spazi abitativi ed aggregativi che non riguarda solo i vergognosi sgomberi di Luglio delle case popolari di via Gandusio e del circolo Guernelli, così come non riguarda solo gli sgomberi di Crash e di Labas dei primi di Agosto. La chiusura violenta degli spazi a Bologna è una storia purtroppo non recente, si ripete ciclicamente nel tempo, ma negli ultimi anni ha subito una pesante accelerata. E’ una questione che riguarda tutti e tutte.
Durante il terzo tempo tutte le squadre si sono fermate a socializzare, a conoscersi, a commentare la prima giornata del torneo che stava per concludersi e a darsi appuntamento per la prossima.
dimondi prima (262 di 265) dimondi prima (256 di 265)
dimondi prima (257 di 265) dimondi prima (253 di 265)
(foto di Anna Messere)
Non ci resta che ringraziare tutti e tutte per aver partecipato in maniera attiva, entusiasta e coinvolgente alla prima giornata del Torneo. Ci vediamo sui campi alle prossime giornate, aspettando febbraio per rivederci tutti insieme alla prossima giornata in comune!
Il Grinta A.S.D
Clicca per accedere alla galleria fotografica completa della prima giornata!

Prima giornata Torneo DiMondi

(foto di Anna Messere)



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *