giu 162017
 
A FIANCO DI CHI LOTTA - PRESIDIO 24 GIUGNO ALLE 14.00 DAVANTI A POGGIOREALE

Il 24 giugno saremo sotto le mura del carcere di Poggioreale per ribadire la nostra solidarietà a Maurizio Alfieri ed a tutti i carcerati che nelle gabbie di stato non chinano la testa e quotidianamente si battono per la propria dignità. Maurizio è stato trasferito a Poggioreale dal carcere di Opera a Milano, è stato deportato per punizione dopo aver lottato con gli altri carcerati. Hanno dato vita ad una protesta, raccogliendo tra l’altro centinaia [...]

giu 052017
 
Sul presidio al carcere "Le Sughere" di Livorno del 20 maggio 2017

Tramite corrispondenza, a due settimane dal presidio davanti al carcere “Le Sughere” di Livorno, veniamo a sapere che le persone detenute hanno sentito la calorosa solidarietà che proveniva da interventi, slogan e fuochi d’artificio, scegliendo di partecipare alla protesta con due ore di battitura e qualche lenzuolo in fiamme. Una giornata intensa quella del 20 maggio a Livorno. Lì fuori si era in tanti: compagni e compagne provenienti da diverse città, famigliari di Stefano Crescenzi [...]

mag 262017
 
Saronno: sabato 3 giugno  - CONTRO IL DASPO URBANO DIFENDIAMOCI DALLA POLIZIA!

 Più ci si allontana da uno sguardo poliziesco sull’ambiente, più ci si avvicina allo scontro con la polizia.                                                                                                                            Viviamo tempi mediocri. Un’epoca orfana del sogno e della dignità, un’epoca di barbarie e di costante guerra e distruzione. Un’epoca in cui non desta scalpore il fatto che un quotidiano nazionale di fronte ad un suicidio (ci riferiamo al ragazzo che si è tolto la vita in stazione Centrale a Milano impiccandosi) grida al degrado. “Un corpo [...]

mag 242017
 
TORINO - 27 maggio - Benefit detenuti e detenute - Porta un libro

Negli anni sessanta decine e decine di migliaia di immigrati arrivano a Torino e cintura attratti dalla prospettiva di una vita migliore. Ad attenderli sfruttamento e case fatiscenti.. Tanti lottarono contro lavoro disumano e per una casa. Nacquero quartieri dormitorio, e ci fu il carcere per chi lottava… Ogni grande città ha un carcere. Un luogo nascosto e che nasconde al suo interno tanti problemi, che non si vogliono né vedere né affrontare. Molti di [...]

mag 172017
 

fonte: Macerie Da oramai più di un anno il prelievo del Dna è entrato a far parte delle procedure di rito nell’identificazione delle persone arrestate o fermate, non fanno eccezione i compagni colpiti dalle ultime inchieste. Resistere al prelievo lo trasforma in una manovra coatta, averla vinta contro i tutori dell’ordine e del controllo nelle stanze della scientifica è più che difficile . Qui di seguito l’esperienza di un compagno arrestato il 3 maggio, tutt’ora detenuto [...]

mag 082017
 
Fuori Giada, Antonio, Camille, Francisco, Fabiola, Antonio dalle galere! Libertà per tutti e tutte!

A Torino il 3 maggio alle h. 6,30, con un ingente sfoggio di muscoli, polizia e carabinieri, Digos e ROS, hanno fatto irruzione nell’ex scuola materna di via Alessandria, nell’occupazione di corso Giulio 45, in quella di via Borgo Dora 39 e in alcune abitazioni private per arrestare Antonio, Giada, Antonio, Camille, Francisco e Fabiola. Gli è sfuggito Greg al quale facciamo arrivare tutta la nostra passione per la libertà. Durante le perquisizioni, la rozza [...]

apr 222017
 
Sabato 20 maggio - Presidio al carcere di Livorno in solidarietà con le persone detenute - Perché quello che è successo a Stefano non accada mai più

Il 22 gennaio 2017 muore a Napoli, nell’ospedale San Giovanni Bosco, Stefano Crescenzi di anni 38. Stefano era entrato in carcere il 19 marzo 2013 e sin dall’inizio della sua carcerazione il suo stato psico-fisico si era rivelato del tutto inadeguato a sostenere il regime detentivo. Di lui, infatti, si sapeva che era sottoposto da anni ad una specifica terapia farmacologica poiché, a causa di un grave incidente stradale, soffriva di crisi epilettiche oltre ad [...]

apr 202017
 
Solidali con i ribelli del CARA di Borgo Mezzanone

SOLIDALI CON I RIBELLI DEL CARA DI BORGO MEZZANONE AL FIANCO DI CHI LOTTA NEI GHETTI, NELLE TENDOPOLI, NEI CENTRI DI ACCOGLIENZA, NELLE GABBIE DEI CPR E DEGLI HOTSPOT Nella maxi-operazione di polizia avvenuta nelle prime ore della mattina del 30 marzo, con un dispiegamento di 300 unità di forze dell’ordine, compresi due elicotteri, lo Stato ha arrestato 17 persone che avrebbero partecipato alla rivolta del 27 ottobre scorso nel Cara di Borgo Mezzanone, in [...]