Al via le fasi finali del Mondiale Rebelde 2016.

il 29 e 30 giugno sempre alla Casa del Popolo di Pisanello, iniziano le fasi finali del mondiale rebelde, ormai alla sua undicesima stagione. 
i gironi appena terminati hanno visto ancora una volta in campo la fantasia e la ricchezza di mondi diversi che si incontrano, con la chiara idea di scendere in campo non solo per dare un calcio al pallone, ma per il ben più significativo “calcio al razzismo” nella convinzione che sia essenziale, e è bene sempre dirlo, una accoglienza dignitosa per chi arriva nel nostro paese e quindi anche nel nostro territorio fuggendo da conflitti o inseguendo un sogno.
Tra le squadre che passano il turno  si riconfermano pronte alle fasi finali il Kurdistan, l’Albania, la Romania, il Marocco e il Senegal com anche Socrates, Controvento e Tazza d’Oro, ma rimangono comunque molte le sorprese e le novità. 
Vedremo infatti giocarsi la possibilità di accedere alle semifinali la squadra di Odissea nello spazio, Citoyens San Rossore e Citoyens San Giuliano, squadre formate da richiedenti asilo e quindi provenienti da paesi diversi, come anche accede alla fase finale la new entry del mondiale Un Ponte per…, e ancora il Kosovo, la Trabant, lo Shalke 14 e la squadra del Circolo La Rinascita.
 
< Prec.   Pros. >
Joomla SEF URLs by Artio