Wall-E a Pisa

di PIERLUIGI SULLO
ex-colorificio  rebeldia

Moltissimi hanno visto e rivisto “Wall-E”, uno dei più intelligenti film di animazione degli ultimi anni. La storia, riassunta in due parole per i pochi che non l’hanno visto, è questa: Wall-E è un piccolo robot addetto alla raccolta dei rifiuti, ancora all’opera in una Terra abbandonata da secoli perché l’accumulo di immondizia aveva ucciso ogni forma di vita. Gli esseri umani, i sopravvissuti, erano partiti su una nave spaziale da crociera, offerta dalla multinazionale che governava il pianeta, e, accuditi da plotoni di robot, sono ormai incapaci di camminare, si spostano su poltrone anti-gravità e sono del tutto immemori del loro luogo di origine. Il piccolo robot, che raccoglie strani oggetti e infine si innamora del robot super-moderno mandato dalla nave spaziale a indagare su quel che accade sulla Terra, trova una strana cosa, che spunta da un vecchio scarpone: un piantina verde, fragile ma ostinata. Da quel momento in poi succederà di tutto: l’umanità si ribella al perfido Timone robot della nave spaziale e torna sul pianeta.
 
leggi tutto su  democraziakmzero
 
< Prec.   Pros. >
Joomla SEF URLs by Artio