Un'esperienza che colora la città

 

La vicenda dell'ex colorificio Toscano, così come l'occupazione del Teatro Rossi, solleva nuovamente il tema della carenza di spazi di aggregazione e socialità in città, che auspichiamo sia al centro della riflessione politica verso la tornata amministrativa di maggio. Molti di noi hanno partecipato alla tre giorni organizzata la scorsa settimana dal Municipio dei Beni Comuni presso l’ex Colorificio Toscano ed abbiamo visto la tanta gente presente, abbiamo sentito la qualità degli interventi e del dibattito. Mai una nota stonata, mai una polemica fuori luogo, un clima intenso ma gioioso. Un documento finale ambizioso e forte nei contenuti. Una bella spruzzata di colore per la città. Non disperdiamo anche questo patrimonio di idee, impegno, democrazia, partecipazione. Lasciamo che lo spontaneismo, la proposta che nasce dalla base, dai giovani, colori la nostra città a tinte vive e forti.
Fino ad ora grazie all'intelligenza e alla buona volontà di tutte le parti coinvolte, abbiamo vissuto un’esperienza di buona politica e buona pratica. La richiesta di sgombero avanzata dalla proprietà ci lascia perplessi, sia per la storia recente alquanto censurabile dei rapporti della proprietà stessa con il territorio, sia perché da parte degli occupanti ci sono stati ampi sforzi per aprire un dialogo. Nel fare proprio l’appello contro lo sgombero firmato dai giuristi e docenti universitari, A Proposito di Pisa chiede a tutta la città, alle forze politiche e alla società civile di impegnarsi per la difesa di questa esperienza, e invita l’Amministrazione Comunale a farsi mediatrice per coniugare i diritti della proprietà con la necessità di non disperdere la ricchezza espressa dal Municipio dei Beni Comuni e di assicurare una funzione sociale ad un grande spazio abbandonato vicino al cuore della città. In particolare crediamo che vada contrastato fermamente ogni tentativo speculativo, dichiarando apertamente e senza ambiguità che ogni cambio di destinazione d'uso dell'area, avverrà con procedure partecipative che ormai fanno parte dell'esperienza di governo della Toscana e della città.

 

Associazione "A Proposito di Pisa "

www.apropositodipisa.it
 
< Prec.   Pros. >
Joomla SEF URLs by Artio