Non è un film di fantascienza! È uscito davvero il bando per la Leopolda, e che bando!

cinemaltrove Dopo anni di proroghe è stato pubblicato il bando per la Stazione Leopolda. Un bando dovrebbe essere uno strumento di democrazia, pensato per dare la possibilità a tutti di potervi partecipare senza privilegi per l'una o l'altra parte. Invece quello che è venuto fuori in questi giorni è qualcosa che va ben oltre ogni effetto speciale. Non siamo di fronte, però, a un film di fantascienza, bensì a un film drammatico. Da un lato l'evidente costrizione delle associazioni no-profit eventuali vincitrici del bando a vincoli e sudditanze che snatureranno l'identità delle stesse, costringendole a diventare attività commerciali per poter pagare l'oneroso affitto.
Dall'altro, si parla addirittura di stipendi per i dipendenti. Dipendenti di chi? Ma non è tutto. Le attività dovranno passare dalla supervisione politica della Giunta comunale. Sì, siamo sconfinati nel cinema fanta-politico, o forse siamo già arrivati direttamente dentro Matrix.

Tutti possono partecipare al bando? Assolutamente no. Non possono partecipare associazioni che non hanno sede a Pisa pur svolgendo le proprie attività nella nostra città. Perché? Non possono partecipare associazioni che hanno pendenze (occhio, non condanne) per occupazioni di immobili. Perché? Mentre per partecipare occorre essere un gruppo di 40 associazioni formate da più di 2 anni e presentare domanda entro 20 giorni. Parrà ovvio a tutti, a questo punto, che l'intento di questa sceneggiatura è di arrivare a un unico finale: permettere solo a chi già dispone di quello spazio di poter partecipare e vincere il bando. Ah! Vi abbiamo svelato il finale del film!
O forse no? Il finale sarà diverso se non continueremo a recitare il ruolo di comparse accettando questo sistema di giochi di potere e favoritismi per amici e parenti. Il finale sarà diverso se ognuno di noi prenderà coscienza che della propria vita è attore e regista insieme, e che la sceneggiatura si può cambiare sempre in meglio dicendo basta a queste vergogne.
Associazioni di Pisa, unitevi! Dite pubblicamente “No” al bando della Leopolda. Dite “Sì” alla libertà di essere senza vincoli né controlli politici!

CinemAltrove

 

 

 
< Prec.   Pros. >
Joomla SEF URLs by Artio