Diario dallo spazio: giocoleria e teatro..dal fuoco all'acqua.

Il finesettimana ludico nello spazio è trascorso dal venerdì con lo spettacolo di giocolerai al sabato del teatro. 
Active Image
Acrobati, cabarettisti, ruote infuocate, ruote umane, clave volanti, vortici di bolas, bastoni roteanti, palline colarate, questi gli intergalattici effetti speciali, le "armi" segrete dello spazio, abilità che sorprendono il pubblico, battute che fanno ridere, applausi.

E se questa è stata l' infuocata serata di venerdì, sabato dal pomeriggio siamo andati a ricordare alcuni momenti della storia del nostro paese, dal Moby Prince, che ricorda la recente tragedia dell'isola del Giglio, alla strage di Viareggio, al terremoto di L'Aquila. Molti ospiti, dal Coordinamento 3e32 L'Aquila,  all'Ass. Io Non Dimentico, Shoot4Change, Becco Giallo Editore e Archivi della Resistenza, con cui affrontare una narrazione degli eventi da una prospettiva diversa da quella con cui finora sono stati affrontati, con gli occhi di chi vive L'Aquila a  3 anni dal terremoto, dei  familiari delle vittime di Viareggio, attraverso il fumetto di Becco Giallo Edizioni. 
Cercare di elaborare una narrazione che dalla storia dei singoli ricomponga una storia collettiva, riconosciuta da tutti. Ridare importanza alla verità, che sottintende  giustizia, su alcuni fatti, e non lasciare questo solo nelle mani del verdetto di un tribunale. 
Dal dibattito del pomeriggio allo spettacolo della sera "1991: il fatto non sussiste" della compagnia Effetto Collaterale, compagnia teatrale livornese.

Un verdetto che non fa arrendere i familiari delle vittime, passeggeri e lavoratori, del Moby Prince, finchè di quelle morti non si avrà verità e giustizia.

Dal fuoco all'acqua…ridere e pensare..nello spazio…di 24 ore all'ex-colorificio liberato!
 
 
 
< Prec.   Pros. >
Joomla SEF URLs by Artio