Report sul tavolo Proprietà vs Territorio - Common | Properties

Report I Incontro del Tavolo Proprietà vs Territorio svoltosi a Pisa il 21 settembre 2013 all'interno di Common| Properties

 

Ai partecipanti al tavolo Proprietà vs Territorio svoltosi a Pisa sabato 21 Settembre 2013 presso l'ex Colorificio Liberato all'interno di Common | Properties.

Il tavolo è stato partecipato da un eterogeneità di soggetti, di pratiche ed esperienze portate, tematiche affrontate,  di contesti sociali culturali e amministrativi di provenienza.

L'elemento comune delle esperienze si può sintetizzare nell'obiettivo comune di proporre progettualità d'uso del territorio e condivisione delle risorse che siano non esclusive. E l'importanza data alla partecipazione ai processi decisionali da parte delle comunità che godono dei frutti e\o subiscono le esternalità negative  prodotte dalle logiche di rendita e profitto.
 
Questo report non pretende di riportare tutta la discussione, ma ricapitolare le proposte emerse. Per tenere traccia di questa eterogeneità si richiede che ogni partecipante risponda a questa mail 
inviando uno o più documenti relativi alle esperienze presentate e possibilmente il riferimento web dove tenersi aggiornati, gli stessi verranno raccolti e condivisi tra tutti. 

Dal tavolo sono uscite le seguenti proposte:
1)  Diffondere e prendere in considerazione l'adesione alla Campagna Terra Bene Comune, la cui bozza di manifesto (http://genuinoclandestino.noblogs.org/files/2013/09/MANIFESTO-CAMPAGNA-NAZIONALE-TERRA-BENE-COMUNE.pdf) , 
redatta durante l'incontro svoltosi a Luglio sul Monte Amiata, verrà chiusa durante l'incontro nazionale di Genuino Clandestino che si terrà ai primi di novembre
All'interno di questo appuntamento promuovere un secondo incontro per la prosecuzione dei lavori del tavolo e  partecipare alla costruzione di un'azione simbolica di riappropriazione della terra.

2) Dopo Pisa, Firenze potrebbe essere la seconda tappa di una "road map" dei e sui  territori da costruire nel tempo per consolidare le relazioni e la conoscenza delle realtà presenti e avviare percorsi comuni. 

3) La creazione di un gruppo di ricerca ed elaborazione coordinato dal Prof. Pizziolo dal titolo provvisorio "uso e gestione sociale del bene comune" che abbia lo scopo di 
- raccogliere delle esperienze in corso nella relazione comunità\bene
- promuovere processi di riconoscimento del bene territorio (su stimolo della Lezione tenuta dal prof. Maddalena in apertura del convegno)
- progettare nuovi ambienti di vita città\territorio
- strumenti disciplinari e amministrativi per la gestione e promozione del territorio.
Struttura, temi e metodo di funzionamento del gruppo sono tutti da decidere.


4) La stimolazione di una mappatura sui territori degli strumenti, dei luoghi abbandonati (campi incolti, aree dismesse, beni culturali) e dei bisogni.

Questa non è una mailing list, gli indirizzi raccolti verranno usati solo per dare aggiornamenti sui percorsi avviati. Chi non era presente al tavolo e vuole essere messo nell'indirizzario dovrà chiederlo esplicitamente.
Chi volesse essere aggiornato sulle vicende dell'ex Colorificio e del Municipio dei beni comuni può iscriversi alla newsletter del Progetto Rebeldia https://www.autistici.org/mailman/listinfo/rebeldia_news
o consultare www.rebeldia.net
Siete ovviamente invitati a diffondere questo report a tutti coloro che crediate possano essere interessati e che non hanno potuto partecipare ai lavori del tavolo.

Grazie a tutti della partecipazione ci aggiorniamo presto.

 
< Prec.   Pros. >
Joomla SEF URLs by Artio