COMMON | PROPERTIES - Lancio

COMMON | PROPERTIES


Lavoro Diritti Territori

Tre giorni al Municipio dei Beni Comuni di Pisa, dal 20 al 22 settembre 2013, perché la proprietà non sia più intoccabile. Davanti allo strapotere del libero mercato e a una privatizzazione dilagante, i territori, le comunità e i movimenti si incontrano per trovare assieme percorsi e strumenti comuni per un nuovo protagonismo sociale. Dalla mattina del 20 settembre, quando centinaia di persone si concentreranno sotto il Tribunale di Pisa in attesa che venga detta l'ultima parola sull'istanza di sequestro per l'ex Colorificio liberato, farà i primi passi Common | Properties, che attraverso gruppi di lavoro e plenarie proverà a definire la cornice di un percorso comune, in vista di un autunno di movimento.

Il tutto prenderà ufficialmente il via nel pomeriggio del 20 settembre all’ex-Colorificio, con un seminario nazionale sui temi della proprietà, della mercificazione dei beni comuni, della privatizzazione delle terre, della brevettazione dei saperi, e continuerà sabato 21 settembre con quattro gruppi di lavoro tematici (proprietà e terra, proprietà e produzione, proprietà e saperi, proprietà e conflitto) dove le reti territoriali, i comitati e i movimenti sociali confronteranno strategie, criticità e strumenti con l'obiettivo di condividere un lavoro comune e un percorso futuro, che verrà deciso e condiviso nella plenaria di domenica 22 settembre.

Ma Common | Properties ha anche l'obiettivo di mettere in relazione esperienze internazionali, come le fabbriche occupate argentine, quelle greche, i movimenti turchi e spagnoli. Tutti riuniti durante un incontro internazionale, programmato per la sera di sabato 21 settembre.

Ricucire relazioni, immaginare strategie, condividere percorsi. Dalla tutela dei beni comuni, dalla difesa dei diritti abbiamo deciso di cambiare marcia: tutti insieme metteremo sul banco degli imputati la proprietà privata e i suoi eccessi, ne analizzeremo la funzione sociale, la confronteremo con altri modelli di proprietà, a cominciare da quella collettiva. perché per dare gambe a una società diversa bisogna mettere in discussione l'esistente e lo scontato.

A partire dai nostri territori, a cominciare da noi.

Municipio dei Beni Comuni – Pisa

per maggiori informazioni e comunicare la partecipazione contatta 
municipiobenicomuni@gmail.com

aggiornamenti su www.rebeldia.net

evento facebook https://www.facebook.com/events/591321834232557

 

 
< Prec.   Pros. >
Joomla SEF URLs by Artio