UN CALCIO AL PALLONE E UNO AL RAZZISMO

MONDIALI REBELDI 2016  10 GIUGNO - 10 LUGLIO 
UN CALCIO AL PALLONE E UNO AL RAZZISMO

logo_mr2016.jpg
Lo storico mondiale rebelde raggiunge nel 2016 la sua undicesima edizione. 
In una stagione segnata dal dramma di chi per mare e per terra va alla ricerca di una vita migliore a repentaglio della vita, con nazioni che rinverdiscono la pratica ignobile dei muri e con l'evocazione sconsiderata quanto disinvolta di un clima di perenne emergenza, il mondiale rebelde rappresenta una finestra alternativa sul mondo, sul calcio popolare, senza padroni né confini. 
Appuntamento fisso dell'inizio estate pisano, anche quest'anno il mondialito sarà giocato sul campo del Circolo Arci 'Pisanello' di Oratoio, in via Marsala, organizzato dal Progetto Rebeldia con la collaborazione tecnica della Lega Calcio Uisp - Comitato di Pisa e il supporto logistico della stesso circolo 'Pisanello'.

Saranno 24 le squadre che si fronteggeranno, tra di esse buona parte delle realtà migranti locali, a partire da quelle più radicate e nel tessuto cittadino; alle 'nazionali' si accosteranno le squadre in rappresentanza di quelle associazioni che fanno dell’antirazzismo, dell’accoglienza e dell’inclusione sociale un punto insindacabile. 
Inoltre, per quest'undicesima edizione, sull'erba sintetica di Pisanello si affronteranno ben quattro squadre composte da richiedenti asilo, seguite dalla cooperativa Arnera di Pisa e dalla cooperativa Odissea di Capannori.

Per scendere in campo, una sola condizione: non mostrare alcun permesso di soggiorno. 

Ecco l'elenco completo di tutte le squadre partecipanti: Marocco / Citoyens san Rossore/ Chicco di Senape / Un ponte per /  Controvento / Libera / Citoyens san Giuliano /  Kurdistan / Rifondazione Cervinista / Senegal / Legambiente Pisa / Rinascita FC / Shalke 14 / Kosovo / Tazza d’Oro/ Emergency/ Socrates / Radio Roarr /Albania / Odissea nello Spazio/ Turbiño Forte / Romania / Trabant FC /  Contratto Sociale FC

Per l'edizione 2016, oltre a giocare a calcio, si potrà approfittare del fresco dello spazio all’aperto del circolo di Pisanello che allestirà un maxi schermo per seguire anche le partite dell'Europeo francese. Inoltre per tutta la durata del torneo sarà possibile contribuire con un'offerta libera all'acquisto di un defibrillatore per il circolo, iniziativa che sosteniamo con convinzione. 

Numerose saranno le iniziative collaterali. 
Sabato 18 giugno, con la collaborazione della book blogger emergente Beatrice Tomasi (thebuzzingpage.blogspot.it) presentiamo “Panamericana - scrittori italiani raccontano scrittori latinoamerica” e “Il grande regno dell'emergenza” del poeta e scrittore fiorentino Alessandro Raveggi. 
Domenica 19 giugno la neonata redazione del giornale online lucchese “Il Tafferuglio” presenterà il suo progetto editoriale dal basso con un aperitivo di autofinanziamento. 
Ancora, venerdì 24 giugno presentiamo il libro “Ada Colau, la città in comune”, di Giacomo Russo Spena e Steven Forti, per parlare di un'altra idea di cittadinanza e di accesso ai diritti; perché come ci teniamo sempre a ribadire, il confinamento dei più deboli avviene in primo luogo nelle nostre città; a seguire l'APS Scuola Mondo San Giuliano Terme presenterà la propria attività, tra insegnamento della lingua italiana per stranieri e il sostegno all'infanzia e all'adolescenza, e proporrà un aperitivo “interculturale”. 

Inoltre le varie fasi del torneo saranno arricchite dal commento tecnico e dall'animazione di “Back to the Football”, il nuovo programma di Radio Roarr (www.radioroarr.org) che si occupa di storia del calcio nostrano e internazionale e di sport popolare: Andrea Chiavacci, giornalista de Il Tirreno, e Dario Focardi saranno con noi fin dal calcio d'inizio. 

La contesa della Coppa del Mondo Rebelde partirà il 10 giugno alle ore 19:00 con le prime partite di qualificazione: l'estrazione ha voluto che il Kurdistan esordisca contro Un ponte per... , una squadra mista di migranti e iracheni di un gruppo dell'Iraqi Social Forum che usa lo sport come strumento per la costruzione della pace tra comunità. Baghdadi contro Kurdi, una sfida imperdibile. 
Alle 20:30 non mancherà la consueta cena sociale di apertura a cura del Progetto Rebeldìa (info e prenotazioni:3314617036). Vi invitiamo a partecipare numerosi per dare insieme un calcio al pallone e uno, ancora più forte, al razzismo!

Pisa, 8 Giugno 2016
Progetto Rebeldìa

 
< Prec.   Pros. >
Joomla SEF URLs by Artio