Contro l'attacco al Canapisa

Il Progetto Rebeldia difende il diritto a manifestare per l'antiproibizionismo.

 
In queste settimane nella nostra città abbiamo seguito con sconcerto l'ennesimo dibattito - ai limiti della realtà - che si è svolto in consiglio comunale intorno alla manifestazione annuale di Canapisa. Sono stati cinque gli ordini del giorno presentati sullo svolgimento della manifestazione in città, e solo uno di questi era a favore dello svolgimento della stessa. E' inaccettabile l'atteggiamento di chi ha usato, in modo improprio, il consiglio comunale per impedire lo svolgimento di una manifestazione pubblica, pacifica e dai contenuti politici importanti.
Da un punto di vista giuridico non spetta al consiglio comunale autorizzare le manifestazioni pubbliche in quanto di competenza della Questura, alla quale deve essere semplicemente dato preavviso dagli organizzatori dello svolgimento con almeno 3 giorni di anticipo (confermato dalla sentenza del Tar Lazio n. 7031/2016). La nostra Costituzione garantisce il diritto di manifestare, diritto che vogliamo continuare a esercitare anche il prossimo 20 Maggio per la diciattesima edizione del Canapisa.
Leggi tutto...
 

Risposta Antipro in Comune su Canapisa

 

LOCANDINAweb

Il 16 febbraio il Consiglio comunale di Pisa ha discusso ben 5 odg su Canapisa, di cui solo una a favore che tutela il nostro diritto a manifestare sancito dalla costituzione. Sono state presentate mozioni contro la nostra manifestazione antiproibizionista sia dalla destra sia da quella finta sinistra (Pd!) che in questa occasione ha trovato accordi con l’opposizione! Le 4 mozioni contrarie sono tutte basate su questioni ideologiche che poco si sposano con la realtà dei fatti certificata dalle istituzioni preposte e con i reali contenuti che da ormai 16 anni portiamo in strada. Questa la risposta nel merito dell’Osservatorio antipro CanapisaCrew:
Da http://osservatorioantipro.org/

 

 

Leggi tutto...
 

Apartheid Week 2017

Il Progetto Rebeldìa anche quest'anno aderisce alle iniziative di  Boycott, Divestment and Sanctions (BDS) movement 2017

Istraeli Aparteheid Week 

#IsraeliApartheidWeek

A pisa in collaborazione con Sinistra Per e Un Ponte per promuoviamo una serie di incontri  di approfondimento
apartheid_week_2017.jpg

 

WORKS - Il Programma

#2 Marzo @Circolo Arci La Balaiaka 

ore 21:15 Proiezione:

"I, Daniel Blake" di Ken Loach

 

#3 Marzo @Polo Carmignani

 

ore 18:00 Dibattito: 

LAVORO MIGRANTE: mobilità, sfruttamento e possibilità di organizzazione

ore 20:30 Apericena equa e solidale 

ore 21:30 Dibattito  Aspettando l'8 Marzo di Non Una di Meno:

IL LAVORO FEMMINILE NELL'ECONOMIA DELLA CRISI: lavoro produttivo e riproduttivo, di “cura” e “a domicilio”.

 

 #4 Marzo  @Polo Carmignani

ore 14:30  WORKShop

1) Jobs Act: dalle forme della precarietà alle lotte possibili

2) Precarietà e lavoro nero nel distretto di Santa Croce 

 

ore 17:00 Tea Break con Il Chicco di Senape

ore 18:00 Dibattito: 

NON CHIAMATECI PRECARI. Nuove parole e pratiche per una politica comune

 

#3 e 4 Marzo @Polo Carmignani

AREA BOOKS & IMAGES”: 

  • Mostra fotografica “FRAGOLE AMARE” di Giulio di Meo
  • Bibliografie tematiche grazie al contributo di Libreria Tra le Righe e Fumettando
  • Biblioteca Franco Serantini con libri sulla "storia del lavoro e del movimento operario"

 

  vedi dettagli

 

 

 

Leggi tutto...
 

Commercianti ambulanti chiedono incontro col Sindaco

Riceviamo e Pubblichiamo la lettera aperta che i rappresentanti del commercio ambulante hanno inviato all'amministrazione comunale per chiedere un'incontro che possa portare ad una soluzione

Lettera Aperta:

20170216_121927.jpg

Al sindaco di Pisa Marco Filippeschi,

all'assessora alle Politiche per l’immigrazione e rapporti con le comunità dei migranti Sandra Capuzzi,

all'assessore Commercio e Sportello Unico delle Attività Produttive Andrea Ferrante,

all'assessore del Lavoro e sicurezza del lavoro Giuseppe Forte.

per conoscenza

al Prefetto di Pisa Attilio Visconti

al presidente del Consiglio Comunale Ranieri del Torto

a tutta la giunta Comunale

e a tutto il Consiglio Comunale

Oggetto: Richiesta di incontro

Siamo lavoratori e lavoratrici. In tanti abbiamo lavorato a Pisa e provincia per molti anni, nelle fabbriche, nelle aziende di logistica, nelle concerie del santacrocese. Poi, con la crisi, alcune fabbriche hanno chiuso, altre hanno diminuito il personale. Come molte altre persone ci siamo ritrovati senza un lavoro sicuro, con il quale avere la certezza di poter pagare l’affitto di una casa, le bollette, qualcosa da mangiare, e soprattutto con cui poter provvedere alle nostre famiglie.


Siamo parte di questa comunità, alla ricchezza di questa comunità abbiamo contribuito con il nostro lavoro, e vivendo in questa città abbiamo aiutato nel nostro piccolo l’economia. Adesso che da tempo, per quanto cerchiamo, non riusciamo più a trovare alcun lavoro che non sia saltuario e mal pagato, ci siamo inventati un lavoro.


Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 64 - 72 di 2036
Joomla SEF URLs by Artio