la Regione Toscana inverta la rotta

Pubblichiamo l'Appello del Nodo toscano della Società dei Territorialisti/e contro la vendita dei beni pubblici. In particolare a Pisa, parliamo del complesso dei Trovatelli e dell'ex Asl di via Zamenhoff

Vendita dei beni immobiliari pubblici: 
la Regione Toscana inverta la rotta

trovatelli_oldstyle.jpg

Capisaldi sociali e territoriali, garanzia di inclusività e di crescita civile, i beni pubblici presiedono al disegno democratico di redistribuzione delle risorse, e il loro mantenimento in proprietà contrasta i progetti neoliberisti di trasferimento dei beni di molti nelle mani di pochi. Queste ragioni dovrebbero indurre la Regione Toscana a conservare la proprietà del patrimonio edilizio di sua competenza, a non perseguire politiche di stampo economicista nella loro gestione. E a ritirare quindi la delibera che pone in vendita molti edifici di proprietà regionale.

La Società dei Territorialisti/e è dalla parte di chi intende mantenere pubblica la proprietà del patrimonio edilizio e fondiario della nazione, la cui stessa esistenza favorisce i processi di ri-territorializzazione, sia nel territorio aperto che entro il tessuto urbano. Aree ed edifici che Regione, Comuni e Città metropolitana hanno messo all’incanto si sono infatti dimostrati luoghi di enormi potenzialità, in cui si inverano pratiche dal “basso”, esperienze di “costruzione di territorio”, sperimentazioni di nuove forme di autogoverno e di gestione collettiva del bene comune.

 

Leggi tutto...
 

EX-GEA: 13 ANNI TRA SGOMBERI E BUGIE.

 IL VERO OBIETTIVO: LA SPECULAZIONE IMMOBILIARE

exgea2015.jpg
Era il 30 maggio del 2003 quando il Progetto Rebeldia liberava e restituiva alla città un edificio di proprietà dell'Università di Pisa situato in via Emanuele Filiberto: l'ex-Asnu. Occorre ripartire da quella data per ricostruire le politiche immobiliari dell'ateneo pisano su questo immobile, alla luce della recente pubblicazione della messa in vendita dello stesso. L'università reagì a quell'occupazione procedendo con lo sgombero di quello spazio, rifiutando qualsiasi confronto per il riutilizzo sociale dell'area richiesto da Rebeldìa in tutti questi anni, con la motivazione che quelle aree erano indispensabili per la didattica e la ricerca. Niente di più falso! In questi 13 anni quello spazio è stato lasciato vuoto e abbandonato e questo bando di gara è l'esito finale delle bugie e falsità ripetute in questo decennio prima dal ex-rettore Pasquali e poi da Augello.
Leggi tutto...
 

Dibattito: La proposta di pace curda

20160310_popolocurdo.jpg
 

Mattonaia: cronologia

mattonaia_cronologia.jpg
 

Mattonaia: un altro bando andato deserto!

Inascoltata la proposta di recupero avanzata dalle associazioni 

20160217_riutilizziamopatrimonio2.jpg

Quello che abbiamo di fronte è l'ennesimo fallimento della giunta Filippeschi, determinata da anni a s-vendere la Mattonaia, l'edificio di proprietà del Comune di Pisa realizzato con fondi per l’edilizia popolare e mai utilizzato.  Apprendiamo infatti che l'ennesimo bando di gara per la vendita del complesso è andato deserto: nessuna offerta di privati giunge a Pisa a risanare la condizione degli immobili abbandonati e il bilancio sempre più incerto del Comune.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 Pross. > Fine >>

Risultati 127 - 135 di 2032
Joomla SEF URLs by Artio