Elettrotopìe

Elettrotopìe è solo un’ora e qualcosa a settimana, il giovedì a partire dalle 18:30, riempita di qualunque musica “sintetica”. A volte ci troverete l’elettronica, a volte la drum’n’bass, altre la techno o un’infarcitura di synth-pop, ma molto più velocemente basta dire che se cercate un qualunque suono prodotto da un synth allora questa è la trasmissione che fa per voi. O meglio, fa per noi che la facciamo.

In ogni puntata i mostri sacri del genere vengono solitamente affiancati da esordienti, sconosciuti, meno conosciuti o diversamente conosciuti, perché siamo contro il concetto di nicchia e di mostro. Per non parlare del concetto di sacro. Quello che ci passa per la testa è esattamente quello che va in onda, il che vale non solo per la musica, ma anche per le cretinate che ci infiliamo in mezzo. Ci sta uno che parla, talvolta accompagnato da chi si trova a passare, a volte da solo, ma il più delle volte nessuno dice niente, lasciando che ci sia un’ora scarsa di musica a raccontarvi e a suggerirvi quello che stiamo pensando senza descriverlo.

Qual è l’idea di base di una trasmissione che trasmette musica sintetica? Che le tecnologie abbiano un senso solo se al servizio della creatività e dell’espressività degli  individui. E per fortuna, almeno nella musica, questo sembra essere in parte riuscito.

Qualche puntata la trovate qui, qualche altra puntata la trovate .

radiolina@bastardi.net
Comunica con la diretta, inviaci una email.