I ricorrenti, nel corso di una conferenza stampa lunedì a Bellinzona, hanno criticato le norme legislative sul piano sia dell’opportunità politica, sia giuridico. Contestate, in particolare, l’allargamento dell’applicabilità delle norme a tutte le manifestazioni e il pericolo che dal principio della presunzione d’innocenza si passi, di fatto, a quello della presunzione di colpevolezza.

Con la nuova normativa, infatti, basta un sospetto per autorizzare la polizia a intervenire. Le misure previste vanno dal divieto di accedere alle aree teatro degli eventi, al fermo di polizia, all’obbligo di presentarsi al posto di polizia durante lo svolgimento delle manifestazioni.

Potrebbero Interessarti:

http://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttp://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngRassegna stampaI ricorrenti, nel corso di una conferenza stampa lunedì a Bellinzona, hanno criticato le norme legislative sul piano sia dell’opportunità politica, sia giuridico. Contestate, in particolare, l’allargamento dell’applicabilità delle norme a tutte le manifestazioni e il pericolo che dal principio della presunzione d’innocenza si passi, di fatto, a quello...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org