Una ventina i partecipanti, tra cui al­cuni autonomi del centro socia­le autogestito il Molino, giunti alla spicciolata intorno alle 14. Dopo aver distribuito alcuni vo­lantini in cui veniva illustrato il senso della protesta è stato sco­perto il lenzuolo che copriva il simulacro umano. «La Ruag – è stato spiegato – compare tra le multinazionali a cui è stato attri­buito quest’anno il “Negative Award”. Un premio destinato al­le imprese che più si sono distin­te per la loro condotta irrespon­sabile in ambito ecologico o so­ciale ». Al centro delle contesta­zioni vi era in particolare la pro­duzione da parte della società (le cui azioni sono detenute dal­la Confederazione) di armamen­ti e materiale bellico. Il presen­te è stato preso in consegna da un funzionario della filiale che, senza voler entrare in materia, ha brevemente ricordato come ad Agno ci si occupi esclusiva­mente della manutenzione e del­la vendita di strumentazioni ae­ronautiche.
Tenuto d’occhio a un centinaio di metri da due pattuglie della polizia cantonale, il corteo anti WEF si è disperso pacificamen­te intorno alle 15.

Potrebbero Interessarti:

http://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttp://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngRassegna stampaUna ventina i partecipanti, tra cui al­cuni autonomi del centro socia­le autogestito il Molino, giunti alla spicciolata intorno alle 14. Dopo aver distribuito alcuni vo­lantini in cui veniva illustrato il senso della protesta è stato sco­perto il lenzuolo che copriva il simulacro umano. «La Ruag – è stato spiegato...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org