In questo senso anche la Gestione, ieri in tarda serata, ha preferito sospendere l’esame del tema attendendo l’Interpartitica.
Sul tavolo delle due commissioni riunitesi ieri sera c’erano il messaggio municipale di trasformazione dell’area in polo culturale, la cui richiesta di credito è di 8,2 milioni di franchi, e la lettera che informava dell’esistenza del progetto del Molino.
Una lettera con la quale il Municipio comunicava comunque la propria volontà: trasformare l’ex Macello in un centro culturale. Di fatto, due proposte, di cui una neppure elaborata l’Esecutivo. Secondo la legge organica comunale, il Municipio non può licenziare un messaggio con due dispositivi, anche se uno in effetti non è elaborato.
Per cui l’Esecutivo cittadino aveva scelto la via della lettera informativa come sistema per far arrivare la questione in Consiglio comunale. L’idea di partenza era quella di sottoporre al Legislativo comunale il messag- dalgio originario sull’ex Macello e il progetto degli autonomi come alternativa. Tuttavia, come detto, le due commissioni non hanno reagito come previsto dal Municipio. A livello istituzionale in effetti le commissioni non hanno la competenza di esaminare progetti non elaborati dal Municipio. Per quanto riguarda l’opzione Molino, le commissioni la potranno esaminare soltanto se l’Esecutivo decidesse di preparare un apposito messaggio.
Intanto, il progetto allestito dal Csoa il Molino, che prevede il centro sociale all’ex Macello per almeno cinque anni, è stato inviato a tutti i consiglieri comunali. Potranno così conoscerne i contenuti per potersi esprimere con cognizione di causa, considerato che il Municipio, pur avendo sottoscritto la convenzione con Cantone e Molino, vuole che sia il Consiglio comunale a decidere se l’ex Macello diventerà una struttura autogestita.

Potrebbero Interessarti:

http://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttp://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngRassegna stampaIn questo senso anche la Gestione, ieri in tarda serata, ha preferito sospendere l’esame del tema attendendo l’Interpartitica. Sul tavolo delle due commissioni riunitesi ieri sera c’erano il messaggio municipale di trasformazione dell’area in polo culturale, la cui richiesta di credito è di 8,2 milioni di franchi, e la lettera...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org